PLAY OFF

FOTO - La Serie B ricorda lo
scempio di Frosinone

FOTO - La Serie B ricorda lo scempio di Frosinone

La Serie B, a due anni di distanza, ricorda la finale di ritorno dei play-off fra Frosinone e Palermo che mandò i ciociari nella massima serie.

 

Due anni esatti dai fatti che tutti conosciamo: dalla direzione di gara più che discutibile da parte della terna arbitrale ai famosi palloni lanciati in campo dalla squadra di casa a partita quasi conclusa, che non hanno influito di fatto sull'esito della finale ma che sono rimasti nell'immaginario di tutti come l'esempio massimo di antisportività e di scorrettezza. Una vera e propria "finale della vergogna" che impedì ai rosa di andare in Serie A, "accompagnando" di fatto il tracollo del Palermo, e che la Lega B ha voluto anche omaggiare con un post nei suoi profili social. Il ricordo di una partita che ancora brucia, non tanto per il risultato ma per il messaggio che ha lanciato a tutto il mondo del calcio, messaggio che a quanto pare è già stato dimenticato. 






18 commenti

  1. Bugia 15 giorni fa

    Ricordo palloni lanciati dalla curva in area durante nostre azioni d'attacco.. Ma siccome non hanno influito sul risultato, scommetto che quando questi torneranno qua, saranno accolti con tutti gli onori. Vedrà allora @saLamelecchi quanti rosanero ci sono a Palermo.

  2. elpo 15 giorni fa

    Palermoforever? Giovanni B. i giocatori del Frosinone rei di aver lanciato i palloni in campo sono stato giustamente sanzionati, ma le partite non si annullano x questo motivo. I gol subiti dal Palermo furono x errori della difesa.

  3. Zorro 15 giorni fa

    Caro Battistini, io tifo Palermo e non mi importa chi lo guida, purché vada sempre più in alto. Tu sembra che più per il Palermo tifi per Mirri. Contento tu....

  4. Il Moro 16 giorni fa

    Premesso che calcisticamente è stata una truffa x il resto condivido Aristarco....Quelli più dispiaciuti che il Palermo non è andato in A sono stati gli strisciati. Per fortuna il destino ha bloccato i progetti criminali....Aggiungo vi ricordate cosa ha fatto l'anno successivo in A il Frosinone.....28 sconfitte 4 pareggi e forse 2 vittorie.....ECCO CI SIAMO RISPARMIATI QUEL TIPO DI AGONIA.....pensare il contrario sarebbe ridicolo

  5. Bugia 16 giorni fa

    Be', io non ne faccio parte. Sempre tifato Palermo, a prescindere dal Presidente..Qualcuno, invece, a quanto pare tifava solo zamparinese..adesso tifa per il biancovilla bellu agghiacciatu..cose di pazzi..

  6. Aggregazione galattica lame rotanti 16 giorni fa

    Eccoli qui tra noi i tifosi del Frosinone... Un benvenuto cordiale ad Aristarco Battistini!

  7. Aristarco Battistini 16 giorni fa

    Quelli più dispiaciuti che il Palermo non è andato in A sono stati gli strisciati. Per fortuna il destino ha bloccato i progetti criminali del maiale. Una statua al raccattapalle che ha buttato i palloni in campo.

  8. Aristarco Battistini 16 giorni fa

    Verissimo che è stata una vergogna, ma a distanza di anni è stata una benedizione quella partita falsata. Se fossimo andati in B il maledetto magari sarebbe ancora qui con i Tuttolatruffa o inglesi vari. Meglio così abbiamo eliminato quel male e adesso siamo rinati, non pensiamo piu al frosinone.

  9. Palermoforever? 16 giorni fa

    Caro Elpo, buttare i palloni in campo da parte di tesserati al fine di influire sul risultato finale di una gara COSTITUISCE ILLECITO SPORTIVO. Pensa quello che vuoi, non cambi la sostanza delle cose. Anzi no: PEGGIORI il tutto. Ma vatti a nascondere, roditore.

  10. Giovanni B. 16 giorni fa

    Caro Elpo (presumo da Frosinone o nella peggiore delle ipotesi arbitro di calcio), quando a buttare i palloni in campo, per fermare l'attacco della squadra avversaria sono calciatori interessati ad un risultato, per me è frode sportiva che va sanzionata con la sconfitta a tavolino. Sarebbe più opportuno che ti riguardassi la partita, visto che sei dell’idea che i palloni, deliberatamente buttati in campo (e altro) non influiscono sul risultato di una partita di calcio.

  11. Maluchiffari 16 giorni fa

    Ha ragione @Aggregazione. Tanta soddisfazione per i tifosi del fallimento.

  12. Aggregazione galattica lame rotanti 16 giorni fa

    Il capoluogo siciliano è la città con il massimo numero di tifosi del Frosinone in Italia.

  13. Giovanni 16 giorni fa

    Certo che ricordo tanto che la fgc à promosso l'arbitro facendolo diventare uno degli arbitri più quotati dando pure il tesserino di categoria superiore HSS6

  14. Adry 16 giorni fa

    Ma questi della lega serie B ne hanno mai avuta dignità???e ricordano anche uno scandalo simile che fa capire in quale m***a si trova il calcio italiano..

  15. Bugia 17 giorni fa

    @Giovanni B Assolutamente d'accordo. È stata una vera vergogna sportiva.

  16. elpo 17 giorni fa

    Non si possono annullare le partite x 2/3 palloni in campo. I palloni in campo non hanno influito sul risultato.

  17. Francesco da Treviso 17 giorni fa

    Vergogna e la sola parola che si può dire, partita annullata e non omologata se si giocava in un qualsiasi paese all infuori dell' Italia!!!

  18. Giovanni B. 17 giorni fa

    I palloni lanciati in campo hanno influito, (e come!) sul risultato finale. Infatti, si era sull'1 a 0, quando i giocatori della panchina del Frosinone hanno lanciato deliberatamente i palloni in campo per stoppare le azioni d'attacco dei rosa (al Palermo bastava il pari). Per non parlare poi dei misfatti dell'arbitro che prima concede il rigore al Palermo (se trasformato, si passava sull'1 a 1) per poi rimangiarselo, dopo l'assedio dei calciatori frusinati. E che la partita è finita un attimo prima del triplice fischio arbitrale, per invasione campo da parte del pubblico, nessuno ne parla!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *