REPUBBLICA

Foschi: «Sono serenissimo
Tutto si sistemerà»

Foschi: «Sono serenissimo. Tutto si sistemerà»



 

 

Il Palermo torna a fare punti in trasferta dopo quella disastrosa di Crotone.

La formazione di Stellone, scesa in campo ieri sera per il posticipo della 28ª giornata, ha pareggiato contro il Venezia del neo-tecnico Serse Cosmi.

 

Ma se da una parte i rosanero continuano a giocare le loro partite, dall’altra Foschi è a lavoro per il futuro della società.

 

Il termine ultimo per il pagamento degli stipendi (18 marzo) si avvicina e il Palermo deve trovare una soluzione per evitare la penalizzazione in classifica.

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de la Repubblica, Rino Foschi sembrerebbe avere già una soluzione. A farlo intuire, lo stesso presidente rosanero con le sue parole: «Sono serenissimo – ribadisce Foschi – dopo la partita contro il Venezia penso a riposarmi per un giorno e poi tutto si sistemerà nel migliore dei modi.  Non ho paura di niente».

 

Insomma, se Dario Mirri non dovesse esercitare il diritto di prelazione, Rino Foschi ha pronte le alternative.

Mirri, intanto, «sta lavorando anche a un piano B per il pagamento degli stipendi coinvolgendo altri imprenditori.  Un progetto simile a quello lanciato e poi ritirato ma che non trova ancora il favore del Palermo». L’ipotesi più probabile, scrive il quotidiano, è che il gruppo Damir lasci scadere l’opzione; il consorzio non è riuscito a formare una struttura tale da permettergli di acquisire la società rosanero.

 

Tornando a Foschi. Il presidente del Palermo sembra aver escluso l’opzione Follieri «visto che il Palermo gli ha chiesto 10 milioni di euro subito come garanzia e poi altri 5 entro una trentina di giorni.  La holding Follieri sarebbe anche stata disposta a farlo, ma chiedeva una dichiarazione scritta con una richiesta formale da parte della società per fare transitare la somma da un conto all'altro e fornire così l'evidenza dei fondi».

 

E mentre si sono riallacciati i rapporti con Carisma, non un gruppo strutturato con una sua potenza economica, ma un gruppo di intermediatori finanziari, la Cassazione a breve «si pronuncerà sul ricorso contro il mancato sequestro di 50 milioni di euro al Palermo».

 

Archiviato il match contro il Venezia, il Palermo dovrà giocarsi dunque partite molto importanti questa settimana sul fronte del futuro societario.






5 commenti

  1. CiuridduScaiNius24@® 70 giorni fa

    Talè come difende u Tavernello e la coscia di pollo bollita. Sono finiti i tempi in cui si parlava di Settembrini e si ostentava una vita di agiatezze e borderline. Come diceva la bonanima di Burruano, ''la povertà non è vergogna, ma mancu è un priù''. Tavernello sempre più in alto!!!! Mike tu si che avevi capito tutto, ma in genere e lo dico da una vita: ''Chi ostenta. si sostenta''. Allegria!!!

  2. Blackmamba 70 giorni fa

    Vedere Loschi sta diventando insopportabile. Cè la sua faccia ma è una marionetta con dietro l'arrestato che lo imbocca, è chiaro che è tutta una grande montatura e un grande imbroglio. E ha anche il coraggio di dire tutto si sistemerà. Quindi Follieri una certa disponibilità l'aveva ma i paletti sono stati messi dall'arrestato. Se avesse voglia di vendere avrebbe detto ''Follieri fammi un bonifico iniziale di tot milioni e iniziamo la trattativa'', invece vuole stare dentro e coinvolgere altro brutti ceffi sponda genova....VOMITEVOLI.

  3. Rubini 70 giorni fa

    Che vuol dire ‘Far transitare le somme da un conto all’altro?’ Transitare, passare, cioè vanno e vengono? Come gli amori, di Venditti, che fanno giri immensi e poi ritornano? Beati voi, che non avete mai vissuto certi ambienti, voi che denigrate Tavernello e cosce di pollo bollite, che non avete mai passato giornate intere a organizzare ‘giri di assegni’, per non finire protestati.

  4. Fabio 70 giorni fa

    @Il Moro Se mi dici di stare tranquillo, allora sto tranquillo. A saperlo prima non mi sarei mangiato il fegato in questi mesi. Che bello, stasera posso andare a festeggiare. Per me è la fine di incubo. Ti ringrazio tanto per averci dato le tue rassicurazioni, la prossima volta se le dai un po prima, evitiamo di friggere in attesa di evoluzioni.

  5. Il Moro 70 giorni fa

    La holding Follieri sarebbe anche stata disposta a farlo, ma chiedeva una dichiarazione scritta con una richiesta formale da parte della società per fare transitare la somma da un conto all’altro e fornire così l’evidenza dei fondi. Un documento che il Palermo non vuole produrre“. Riflessione, semmai ci sia volontà di vendere cosa che dubito, è evidente che eventualmente personaggi come preziosi o qualche holding dove il proprietario è uno nessuno centomila sono preferiti, altra considerazione tranquilli il Palermo non fallirà....

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *