IL PARERE

Foschi: «Mercato? Siamo artisti
a cambiare le regole in corsa»

Foschi: «Mercato? Siamo artisti a cambiare le regole in corsa»



 

Sarebbe stato 18 il giorno in cui il mercato invernale avrebbe dato vita all’ultimo giorno di trattative. Invece il termine è stato prolungato e posto al consueto 31 gennaio. A TuttoMercatoWeb il direttore dell’area tecnica del Palermo, Rino Foschi ha così commentato la decisione:

 

«Siamo artisti a cambiare le regole in corsa per chi fa comodo. Siamo bravissimi a non rispettare le regole o cambiarle a nostro piacimento. In Italia mentre si gioca è difficile fare mercato, perché siamo ricattati

quotidianamente da chi pensa ai propri interessi. Aver posticipato la chiusura del mercato è un’idea sbagliata. Perché così si creano delle difficoltà durante lo svolgimento del campionato e - conclude Foschi - nel

lavoro quotidiano dei nostri allenatori».

 

Sulla chiusura del mercato negli altri paesi pure al 31.

«Beh, in Italia non è come negli altri paesi. Dobbiamo adattarci. Anche perché al di là dei mercati più importanti, altre sessioni rimangono aperte pure a febbraio. Quindi il discorso di uniformarci agli altri paesi non ha

senso».

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!


 

ALTRI ARTICOLI

 

• IL SILENZIO CHE FA RUMORE

 

• DI MICHELE: «ZAMPARINI GRANDE INTENDITORE DI CALCIO»

 

• CESSIONE PALERMO: RIFLESSIONI, PERPLESSITA' E ALTRE SCIOCCHEZZE

 

• GDS - PALERMO, GOODBYE JAMES: SHEEHAN FUORI DAL GRUPPO INGLESE

 

• PALERMO, C'ERA UNA VOLTA L'EFFETTO "BARBERA"

 

• QUEL POCO CHE SAPPIAMO DI JAKE LEE, COLLABORATORE DI RICHARDSON

 

• COSA HANNO COMUNICATO SPORT CAPITAL E FINANCIAL INNOVATIONS

 

• PALERMO, CHI È DEAN HOLDSWORTH, IL NUOVO CONSULENTE DI RICHARDSON

 

• TUTTAPPOSTO VAI TRANQUILLO

 

 






1 commento

  1. noitifosidelpalermo.jimdo 180 giorni fa

    A gennaio servono rinforzi, se vogliono la serie A bisogna fare qualcosa, la classifica è corta e se squadre come Verona e Benevento si riprendono sono problemi..

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *