ESTATE ANOMALA

Ci credo, sarà un grande Palermo
Parola di Mirri

Ci credo, sarà un grande Palermo. Parola di Mirri



“I rinforzi? Il Palermo li avrà”.

Questo il titolo con cui Il Corriere dello Sport entra nel merito della situazione in casa Palermo partendo proprio dalle parole del presidente Dario Mirri.

Infatti l’emergenza legata al Coronavirus ha lasciato in eredità - alla dirigenza rosanero - un’estate anomala, alle prese con l’organizzazione del prossimo campionato di Serie C.

 

Fra il pensiero del nuovo allenatore - verosimilmente bisognerà attendere la fine del torneo cadetto - e la matassa stadio ancora da dissipare, Mirri predica pazienza spiegando proprio come questo luglio sia diverso rispetto al solito. “Per la costruzione della squadra è come se fossimo ad aprile, ma vogliamo realizzare un Palermo per vincere”.

 

Sono parole eloquenti e piuttosto pratiche dirette verso una piazza in fermento in vista del nuovo anno calcistico.

Pazienza predicata dal presidente che trova riscontro anche nella realtà: la data di inizio della prossima Serie C sarà il 27 settembre, quindi più di due mesi di tempo a disposizione della società di Viale del Fante per plasmare una squadra in grado di regalare subito la gioia della Serie B. 

Intanto il ritiro in quel di Petralia dovrebbe iniziare il 10 agosto: tutto calcolato per arrivare perfettamente ai nastri di partenza della prossima stagione.


 

ALTRI ARTICOLI

 

PALERMO FOOTBALL CLUB: LA STORIA RITORNA SEMPRE

 

PERINETTI: «HO CONOSCIUTO IL PRESIDENTE NOTO, NIENT'ALTRO»

 

PALERMO, SCUOLA CALCIO PAGATA A 50 RAGAZZI IN DIFFICOLTA'

 

VIDEO - PALERMO, IL PROGETTO DI COLLABORAZIONE CON LA CARITAS

 

«UN MESSAGGIO CHE DIMOSTRA QUANTO VOGLIAMO BENE A PALERMO»





8 commenti

  1. Tony 93 giorni fa

    I soldi che immise i primi anni non erano a fondo perduto ma prestiti che successivamente gli rientravano...poi mi pare che secondo gli inquirenti ne uscivano in svariati modi più del lecito ma per quello ci sono i giudici..

  2. Honestà 93 giorni fa

    Solo i costi per il personale 40 milioni, tutte le spese ogni anno circa 70 milioni. Per capire: l'anno di b con Iachini 27 milioni di passivo, per capire che i primi quattro anni doveva ripianare ogni anno.

  3. Honestà 93 giorni fa

    Il primo anno di serie A dalle TV prese briciole. Il fatturato del secondo anno in serie A fu di 45/50 milioni. Poi iniziarono i fatturati da medio-alta, 65/70 milioni. Ma prima di arrivarci: 20 milioni a Sensi, decine di giocatori acquistati, per Toni plusvalenza 1 milione tra stipendi commissioni e acquisto. Fino al 2006 fu costretto a ripianare ogni anno dati gli scarsi introiti dalla tifoseria.

  4. noitifosidelpalermo.jimdo 94 giorni fa

    Come ad Aprile, Mirri vedi che il campionato inizia a Settembre cioè tra circa 2 mesi, adesso si deve fare il mercato

  5. Tifoso 94 giorni fa

    A proposito di Zamparini. Il Palermo è sparito questo fatto vero accaduto. Zamparini credo sia impegnatissimo in ottime vacanze . Ma mi chiedo i processi quando avranno inizio ? Mi pare che tra poco compirà 80 anni e credo occorra accelerare come fatto in occasione della cancellazione del povero Palermo o no?

  6. Domenico 94 giorni fa

    Buongiorno vorrei contattare il settore giovanile del Palermo FC qualcuno mi potrebbe aiutare?

  7. Aristarco Battistini 94 giorni fa

    Qualche bel ricordo ma Zamparini rimane il peggiore presidente della storia del Palermo. Non ha perso nulla anzi ci ha guadagnato parecchio fin dal primo anno con i diritti tv. Centinaia di milioni e plusvalenze di cui se persa traccia contabile e che ha portato al fallimento del Palermo. Poi basta vedere alcuni tra gli allenatori di A che stanno facendo faville , come a Palermo sono stati cacciati e perdevano a ripetizione. Tutta colpa di un pazzo criminale che li trattava da oggetti per poi esonerarli. Un incubo da dimenticare si spera presto grazie al presidente Mirri.

  8. Omissis 94 giorni fa

    Mirri miglior presidente della storia in due anni siamo praticamente dove ci ha lasciato il peggior presidente della storia per distacco prima di farci ovviamente fallire in mano a quattro cialtroni che ha portato come ultimo regalo

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *