Ferrero non demorde. Il fondo Zurich Capital attacca - Forza Palermo Calcio Giornale
REAZIONI

Ferrero non demorde
Il fondo Zurich Capital attacca

Ferrero non demorde. Il fondo Zurich Capital attacca



 

La Hera Hora di Dario Mirri e Tony Di Piazza è la società designata per far ripartire il Palermo dalla Serie D.


La cordata dei due imprenditori ha battuto la concorrenza di altri cinque avversari; tra questi, la Holding Max di Ferrero e la Capri s.r.l di Nunzio Colella.

Entrambi, dopo l'annuncio di Leoluca Orlando di affidare il futuro del Palermo Calcio alla Hera Hora, hanno espresso il proprio pensiero attraverso dichiarazioni e comunicati.

 

Ma se da un lato sia il gruppo di Colella (qui il comunicato) che quello di Ferrero ("il calcio è amore e quando ci metti il cuore ti puoi far molto male") hanno avuto un atteggiamento diplomatico, il fondo Zurich Capital funds, secondo quanto riportato dal Giornale di Sicilia, ha dichiarato: "ZCF si riserva di verificare la provenienza delle notizie anzidette, smentendo con i fatti l'atteggiamento pernicioso di alcuni partecipanti che, scorrettamente e non sportivamente stanno affrontando la competizione".


Ferrero, inoltre, potrebbe non uscire completamente di scena, soprattutto considerando il progetto della squadra femminile. Il patron della Sampdoria, secondo il quotidiano, potrebbe anche rilevare il titolo di un altro Club palermitano che milita in categorie inferiori.






7 commenti

  1. Paolo 26 giorni fa

    Il 10% di azionariato è rivolto a gente che esce i soldi, soldi veri mica la colletta di 100 euro a testa, ad esempio un imprenditore locale prende e esce 1 milione di euro e si prende una quota. Se Ferrero ha a cuore il Palermo si compri una quota e mette i soldi.

  2. Francesco 70 26 giorni fa

    Maluchiffari,forse lo scompenso di cui tu parli,è l'eccessivo peso che porto,tendo in avanti,ormai proprio a torroncino!

  3. Maluchiffari 26 giorni fa

    @Francesco 70 = il logo addirittura ti fa impazzire di gioia? Avevo notato degli scompensi...

  4. Aggregazione galattica lame rotanti 26 giorni fa

    Per quale ragione non potrebbero esistere due società calcistiche a Palermo? Non nella quinta città d'Italia? Il tifo è comunque diviso ed io spero che Ferrero acquisti la ParMonVal. Per i derby non avremo più bisogno del Catania. Finalmente.

  5. Francesco 70 26 giorni fa

    Comunque ragazzi io ritengo importante quel 10%all'azionariato,perché anche noi tifosi facciamo parte della società,ci dovranno mettere al corrente di qualunque manovra intendono fare.A me come è stato messo giù questo bando non dispiace affatto,mi sembra di capire che ci dovrebbe essere più trasparenza.Il logo scelto,insieme al video mi fa impazzire di gioia.Spero che tutto possa andare bene per noi,per Mirri,e per l'intera città di Palermo.

  6. Maluchiffari 26 giorni fa

    @Paolo, stai attento, il 10% è per i tifosi! Considerando il capitale sociale di 15 milioni di euro, le quote a disposizione dei tifosi ammontano ad 1,5 milioni. Considerando 10.000 tifosi che sottoscrivono, si tratterebbe di un piccolo sforzo di 150 euro a testa. Se poi si prenotassero le orde di appassionati che (secondo alcuni) covano sotto le ceneri, l'importo si ridurrà ulteriormente. Staremo a vedere.

  7. Paolo 26 giorni fa

    Ferrero stai attento, non creare danni, il Palermo è uno solo.. Se Ferrero e gli arabi vogliono partecipare ce un 10% di quote che possono essere comprate.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *