FELICI

«Volevo solo il Palermo, non
vedo l'ora di tornare in campo»

«Volevo solo il Palermo, non vedo l'ora di tornare in campo»



Il ritorno di Mattia Felici. L’attaccante rosanero è intervenuto in conferenza stampa per commentare il suo nuovo arrivo nel capoluogo siciliano, nonché delle sue condizioni dopo i tanti infortuni e del campionato che dovrà affrontare con i rosa:

 

“Si sapeva che dovevo andare in prestito e che a Lecce avevo poco spazio, mi cercavano anche altre squadre di Serie C ma io volevo solo il Palermo, conoscevo l’ambiente e volevo tornare. Ho avuto un anno e mezzo di infortuni, mi sono rotto due volte il piede e due volte la spalla, spero che adesso vada tutto bene”

 

BALDINI

“Ho parlato con il mister, è uno tosto e ho capito che persona è con tre allenamenti. Mi serviva un allenatore così che mi riportava ad alti livelli, abbiamo fatto tre giorni ad alta intensità e mi serviva proprio questo”.

 

CONDIZIONE

“Già sono al top della forma, per i novanta minuti magari dovrò aspettare magari 2-3 partite il tempo di metterli s/

    /le gambe ma fisicamente sto bene. Situazione Covid? Ci stiamo allenando in otto, per il momento purtroppo la situazione è questa”.

     

    FORMULA DI ARRIVO

    “Abbiamo fatto questa form/

      /a per essere metà del Lecce e metà del Palermo, io però voglio solo fare bene in campo. Io mi vedo in tutte e due le squadre, se il Palermo mi vuole riscattare bene altrimenti torno a Lecce e va bene uguale, per me è indifferente”.

       

      POSIZIONE

      “Per me destra o sinistra è indifferente, mi piace giocare s/

        /l’esterno per saltare l’uomo, crossare e servire i compagni. Se il mister dovesse provarmi anche trequartista non ci sono problemi, mi piace anche quella posizione”.

         

        EX COMPAGNI

        “Purtroppo i compagni che ho avuto in D sono quasi tutti positivi, ho conosciuto i nuovi e mi è sembrata tutta gente in gamba. Con Pelagotti abbiamo scambiato due parole quando ci siamo fatti il tampone, poi lui è ris/

          /tato positivo quindi non ci siamo più visti”.

           

          RIENTRO

          “Non gioco da un anno e mezzo, non vedo l’ora di giocare tutte le partite e di essere sempre a disposizione sperando di non avere più infortuni”.

           

          SERIE C

          “Spero di poter dare il massimo come ho fatto in D, non conosco la C ma ho parlato con tanta gente e mi hanno detto tutti che p un campionato molto duro, io darò sempre il 100%”

           

          MERCATO

          “Io mi sento un colpo di mercato, ringrazio il direttore Castagnini così come Sagramola e il presidente Mirri. Non so se ci saranno altri movimenti per quanto riguarda la squadra”.





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *