MANOVRE

Felici e Silipo, si pensa al
Palermo del futuro

Felici e Silipo, si pensa al Palermo del futuro



IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

 

Nonostante l'attualità sia delicata e il momento non presenti le migliori circostanze, il Palermo lavora alla squadra del futuro.

Infatti il Corriere dello Sport pone in evidenza come la società rosanero stia pensando alla costruzione di una rosa per un campionato in Serie C di vertice.

 

Nella fattispecie il quotidiano riferisce delle manovre del duo Sagramola-Castagnini per prorogare la permanenza di Felici e Silipo nel capoluogo siciliano.

Il dialogo con Lecce e Roma si fa sempre più intenso alfine di garantirsi quanto prima la conferma dei due baby fenomeni.

 

VIDEO - CORONAVIRUS, ORLANDO: «GRAZIE A CHI RESTA A CASA»

 

Entrambi di Roma con il cuore giallorosso vivono però in dimore diverse. L'investitura nei loro confronti arriva direttamente da Rosario Pergolizzi: «Sono ragazzi che hanno enormi margini di crescita. A volte, giocando spezzoni di partita, certi difetti si possono nascondere. E’ quando devi prenderti responsabilità che tutto cambia. Felici ha già personalità, non ha paura, deve imparare a essere più concreto sotto porta».

 

Ovviamente il Palermo auspica che il Lecce possa centrare l'obiettivo della salvezza e rimanere in Serie A, ciò favorirebbe la permanenza di Felici in Sicilia.

La società di Viale del Fante intanto volge lo sguardo verso il futuro, facendo valere - conclude in quotidiano romano - i suoi ottimi rapporti con le società interessate e i rispettivi procuratori. 


 

ALTRI ARTICOLI

 

SAGRAMOLA: «DOPPIA PROMOZIONE DALLA D? ECCO COSA NE PENSO»

 

RAZZA: «NUOVI CONTAGI DOVUTI A RIENTRI DAL NORD»

 

ULTIM'ORA: DIVIETO DI SPOSTAMENTO DAI COMUNI

 

VIDEO - PALERMO CALCIO POPOLARE: «STATIVI RINTRA!»

 

CORONAVIRUS, ECCO IL NUOVO DECRETO






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *