UDIENZE

Fallimento Palermo, riuniti i
due processi a Zamparini

Fallimento Palermo, riuniti i due processi a Zamparini



 

Nella giornata di oggi la quarta sezione del Tribunale di Palermo ha deciso di riunire i due processi riguardanti il fallimento del vecchio Palermo a metà febbraio. Infatti, come riporta Repubblica, le udienze che riguardavano Maurizio Zamparini in una, e i suoi collaboratori come il commercialista Anastasio Morosi, la segretaria Alessandra Bonometti ed uno dei sindaci della società Enzo Cami nell'altra, si svolgeranno nella stessa giornata in un'unica udienza. 

 

Tutti e quattro gli imputati hanno scelto il rito ordinario, mentre gli altri indagati Giovanni Giammarva e altri due ex componenti del collegio sindacale Michele Vandrame e Andrea Favatella hanno scelto il rito abbreviato. Per questi ultimi il processo davanti al gup Guarnotta comincia il 7 febbraio per falso in bilancio e false comunicazioni sociali, tranne che per Giovanni Giammarva che dovrà difendersi solo dall’accusa di ostacolo agli organi di vigilanza.

 

Le accuse sono molteplici: dal falso in bilancio al riciclaggio per molti degli indagati. Nello specifico, spiega Repubblica, secondo la ricostruzione dei miltari della Guardia di Finanza, Morosi avrebbe ideato il sistema per far quadrare i conti in modo fittizio peri scriversi ai campionati. La segretaria Bonometti si prestò ad essere procuratore speciale nella doppia cessione del marchio alla Mepal prima e all’Alyssa poi. Tutto questo quando i sindaci che si sono avvicendati non essersi accorti di nulla.


IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

 SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 






3 commenti

  1. bugia 32 giorni fa

    Mitico @RuBondi, qua mi ricorda tuttavia, nelle sperticate difese, anche figuri come Ghedini, Schifani.... Great!

  2. Rubini 32 giorni fa

    Nulla c'entra più Zamparini, con il Fallimento del Palermo , a meno che non venga attivata l'azione di responsabilità (che sembrava già pronta mesi fa, con l'accusa di bancarotta fraudolenta). Si prospetta l'ennesimo trionfo di Zamparini davanti al Tribunale, unico Giudice Competente, il resto non conta, solo chiacchiere di 'un pubblico ciarliero molto e maldicente'. Vorrei ricordare, a tal proposito, un processo avviato dall'Agenzia delle Entrate, che ha visto di recente quest'ultima uscirne con le ossa rotta ('sciatteria') e condannata al pagamento delle spese (quindi con soldi NOSTRI!!).

  3. chi non salta è zamparini 33 giorni fa

    Insomma, secondo la Procura, un clan di imbroglioni. Vedremo. Interessante notare come, a seconda della propria visione della realtà, la magistratura venga etichettata alternativamente come garante di legalità o come scheggia impazzita contro i potenti. Personalmente credo che questa esercitazione è ingiusta. Tutti possono valutare al di là delle sentenze. Che questo personaggio sia un maneggione è evidente alla stragrandissima maggioranza delle persone che hanno (veramente) a cuore i colori rosanero. Credo (e spero) che alla fine questo individuo venga condannato.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *