«La Serie A e il mio futuro a Palermo» Falletti risponde - Forza Palermo Calcio Giornale
IN SALA STAMPA

«La Serie A e il mio futuro
a Palermo» Falletti risponde

«La Serie A e il mio futuro a Palermo» Falletti risponde



Il centrocampista del Palermo Cesar Falletti è stato il protagonista della conferenza stampa di oggi.


Ecco le sue dichiarazioni:

 

«Palermo-Padova sarà una partita difficile. Tutte le squadre che vengono qui sanno che siamo una squadra forte e si chiudono. Dovremo essere concentrati. Serve pazienza, siamo carichi dopo aver vinto due partite importanti. Continuiamo così».

 

AVVERSARIE

«Abbiamo fatto fatica con le squadre come il Padova. Penso che Benevento e Verona siano le due squadre più forti della B, perciò se giocheremo così potremo farcela. Palermo, Brescia o Lecce? Conta solo chi vince di più, chi avrà più voglia vincerà. Il primo posto? È ancora un obiettivo, ci proviamo».

 

PROPRIO CONTRIBUTO

«Senza di me il Palermo in sofferenza? No, abbiamo giocatori importanti e tutti possono giocare. Contro il Cosenza abbiamo fatto fatica, ma con il Pescara è stata una grande partita, sarebbero stati 3 punti importanti. Tutti possono giocare e non c'è uno più bravo».

 

LE DUE VITTORIE CONSECUTIVE

«Le ultime 2 vittorie ci hanno dato carica. Adesso dobbiamo continuare così, senza mollare niente. Sappiamo che sarà difficile, ma noi siamo concentrati e convinti di poter arrivare fino in fondo. Dopo la partita contro il Verona ci siamo parlati e ci siamo detti che anche a Benevento era importante vincere e non solo fare risultato».

 

LECCE E BRESCIA

«Lecce e Brescia sono due squadre forti. Il Lecce è la squadra che gioca meglio, conosco l'allenatore e so come lavora. Il Brescia sta facendo risultati. Due squadre che lottano come e con noi, che siamo forti».

 

MOMENTO DIFFICILE E TIFOSI

«Il momento difficile? Pensavamo solo a giocare, non è colpa di nessuno se abbiamo perso alcune partite, è stata solo colpa nostra. Non pensiamo a quello che succede fuori, ma solo a giocare. I tifosi sono molto importanti, soprattutto in questa fase di campionato. Giocare in casa è un fattore in più e dobbiamo sfruttarlo».

 

RUOLO E FUTURO

«Il mio ruolo? Sono un trequartista, ma gioco dove vuole il mister perché conta dare una mano alla squadra. Penso che posso giocare ovunque in attacco. L'anno prossimo ancora qui? Spero di sì, mi sono trovato davvero bene».

 

STADIO PIENO

«Se mi aspetto un Barbera pieno? Speriamo. Come ho detto, in questa fase i tifosi sono ancora più importanti. Le squadre che vengono qui devono sentire il calore palermitano».

 

SPOGLIATOIO

«Lo spogliatoio è contento dopo le due vittorie, c'è aria positiva. Ma anche quando perdevamo pensavamo ad essere positivi per scacciare via i momenti bui».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *