Faggiano: "Zamparini è stato lungimirante su Posavec, Aleesami sta crescendo molto"




Dopo le parole sulla partita persa contro la Juventus, anche se giocata bene, il direttore sportivo del Palermo Daniele Faggiano, si è soffermato sui singoli giocatori, in costante crescita come Balogh e Posavec. "Balogh a un certo punto aveva perso la fiducia, ma adesso l’ha riacquistata – ha ammesso -. Ha bisogno di giocare e collezionare minutaggio. Uno degli aspetti importanti del lavoro di De Zerbi è coinvolgere un po’ tutti i calciatori in organico del Palermo. Questo fa onore. Posavec? Il portiere croato ha delle qualità, ma adesso deve stare tranquillo e crescere serenamente. Sicignano (l'allenatore dei portieri, ndr) sta dando una mano giorno dopo giorno, il ragazzo lavora tanto. Peccato per quell’autogol, ma non poteva far di più. Il primo a credere su di lui è stato Zamparini, è stato lungimirante. Ballardini voleva una chioccia? Con Davide c’è un ottimo rapporto, non voglio far polemiche e tornare alle questioni del passato. Io ho sempre detto: i portieri del Palermo sono Posavec, Fulignati e Marson". Un giocatore che ha conquistato tutti è certamente Haitam Aleesami, mentre Gonzalez sta tornando ai livelli di due anni fa e Bruno Henrique si sta ambientando partita dopo partita: "Aleesami è un ragazzo serio, che ascolta tutto e tutti, sta assimilando ogni dettame. Ciò che sbaglia, poi lo corregge. Capisce gli errori e li corregge – ha dichiarato -. Aveva sbagliato una chiusura contro il Napoli e, nella gara successiva, ha subito riparato. E’ umile, ha imparato la lingua all'istante. Continuerà a crescere. Giancarlo Gonzalez? Siamo contenti che sia rimasto con noi ed è rimasto con voglia ed entusiasmo. In estate lo volevano tutti, ma nessuno intendeva pagarlo. Giusto che rimanesse al Palermo.  Bruno Hernique? Ha bisogno di tempo per ambientarsi, viene da tutt’altro continente, sta apprendendo tutto ciò che c’è da apprendere. De Zerbi ha un suo metodo e, anche tramite video, fa capire le sue idee tattiche". Infine, una battuta sulle vicende societarie: "Io vivo il campo, il calciomercato. Sono vigile, vado a vedere le partite… Se ci saranno novità, le sapremo nei modi e nei tempi giusti. Io so che Zamparini ha voglia di andare avanti e di fare una buona stagione. Per il resto, le altre notizie le apprendo leggendo i giornali come voi… Certo, magari, un attimo prima di voi (ride, ndr). Comunicare con De Zerbi in vista del mercato di gennaio? Sì, parliamo quotidianamente, ma non solo di mercato e della sessione di riparazione. Sono il direttore sportivo della squadra e chiaramente ci confrontiamo costantemente sull’organico attualmente a disposizione e sulle dinamiche dello spogliatoio. Ordinaria amministrazione".  






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *