PRESIDENTE UEFA

Euro 2020, Ceferin: «Oggi lo
scopo più forte del profitto»

Euro 2020, Ceferin: «Oggi lo scopo più forte del profitto»



IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK


Il presidente della UEFA Alexsander Ceferin, attraverso un comunicato, ha rilasciato le sue lunghe dichiarazioni in merito alla decisione di rinviare al 2021 gli europei di calcio. Parole che sanno di uno sforzo comune raggiunto con non pochi sacrifici, sottolineando il grande impegno mosso da tutte le forze coinvolte e ringraziando uno per uno tutti per aver mostrato unità in un momento così difficile per tutta l'Europa: 

 

"Noi siamo il timone di uno sport che un vasto numero di persone vivono e respirano e che è stato steso da un un nemico invisibile che si muove velocemente. È in momenti come questi che la comunità del calcio deve mostrare responsabilità, unità, solidarietà ed altruismo. La salute di tutti i fan, di staff e giocatori deve essere la nostra priorità numero uno e in questo spirito, la Uefa ha messo sul tavolo una serie di opzioni per far sì che le competizioni possano finire in questa stagione in modo sicuro, e sono fiero della risposta dei miei colleghi di tutto il calcio europeo. C'è stato un reale spirito di cooperazione, con la consapevolezza da parte di tutti di dover sacrificare qualcosa per poter raggiungere il miglior risultato. 

 

Era importante che, come corpo governante del calcio europeo, la UEFA guidasse questo processo e facesse il sacrificio più grande. Rinviare EURO 2020 porta un costo enorme per la UEFA ma faremo del nostro meglio per assicurarci che i finanziamenti vitali per il calcio, il calcio femminile e il loro sviluppo nei nostri 55 paesi non ne risentano. Lo scopo oltre il profitto è stato il nostro principio guida nel prendere questa decisione per il bene di tutto il calcio europeo. Il calcio nella società è una forza potente ed edificante. Il pensiero di celebrare una festa di calcio pan-europeo in stadi vuoti, con zone riservate ai fan deserte mentre il continente è chiuso a casa in isolamento, è un pensiero privo di gioia che non potevamo accettare per celebrare il sessantesimo anniversario della competizione. 

 

Voglio ringraziare la European Club Association, le leghe europee e la FIFPro Europa per il lavoro eccellente svolto oggi e per la loro cooperazione. Vorrei inoltre ringraziare dal profondo del mio cuiore le 55 associazioni nazionali, i loro presidenti e le segreterie generali, nonché i miei colleghi del comitato esecutivo per il loro supporto e le sagge decisioni. I dettagli saranno pubblicati nelle prossime settimane ma i principi di base sono stati concordati e questo è già un grande passo in avanti. Abbiamo dimostrato tutti di essere dei leader responsabili. Abbiamo dimostrato solidarietà e unità. Lo scopo oltre il profitto. Oggi l'abbiamo raggiunto.

 

Vorrei ringraziare anche Alejandro Dominguez e la CONMEBOL, che ha acconsentito al rinvio della CONMEBOL’s 2020 Copa America in modo da seguire le raccomandazioni fornite dall'Organizzazione Mondiale della sanità per attuare misure estreme, nonché come risultato del rinvio di EURO 2020. Ciò significa che i club e le leghe europee avranno i minori danni possibili nella disponibilità dei loro giocatori. Questi sforzi comuni e soprattutto questa decisione cordinata e responsabile sono profondamente apprezzate da tutta la comunità del calcio europeo. Ringrazio infine la FIFA e il suo presidente Gianni Infantino, che ha affermato che farà tutto il possibile per far funzionare il nuovo calendario. Davanti la crisi, il calcio ha mostrato il suo lato migliore con apertura, solidarietà e tolleranza". 


ALTRI ARTICOLI

 

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO IN SICILIA DEL 17 MARZO

 

CORONAVIRUS, ECCO IL NUOVO MODULO DI AUTODICHIARAZIONE

 

CORONAVIRUS PALERMO: LA DECISIONE DELLA SOCIETÀ

 

LADRI AL POLICLINICO. LA VERGOGNA DI PALERMO

 

FINALE DI STAGIONE RIMANDATO. È REBUS PRESTITI IN SERIE D

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *