OBIETTIVI DI MERCATO

Elia, l'uomo a tutta fascia
del nuovo Palermo

Elia, l'uomo a tutta fascia del nuovo Palermo



 

di Manfredi Maria Tuttoilmondo


Salvatore Elia sarebbe molto vicino a indossare la maglia del Palermo. Il club rosanero sarebbe in procinto di chiudere l'affare con l'Atalanta, detentrice del cartellino, alla  base di un prestito con diritto di riscatto a favore del Palermo e controriscatto a favore della Dea.

 

 

Elia è un classe '99, pertanto potrà essere inserito nella lista B degli Under 23 ed è questa una notizia importante. Nella sua carriera, il calciatore è cresciuto nel settore giovanile dell'Atalanta, dove ha vinto nel 2016 un campionato Under 17.

 

Alle sue prime esperienze tra i grandi, Elia ha ottenuto alcuni importanti traguardi: nel 2019 ha vinto il Girone C di Serie C con la Juve Stabia, nel 2021 ha trionfato nel Girone B con il Perugia. Soprattutto con il Grifone, Elia ha anche avuto una ottima media realizzativa (8 reti) pur essendo stato spesso impiegato come terzino destro o mezz'ala destra di centrocampo.

 

 

Questa è forse una delle caratteristiche principali di Elia, che in carriera ha ricoperto tutte le posizioni della corsia di destra (terzino, mezz'ala, ala) e che può giocare all'occorrenza anche a sinistra. Nella scorsa stagione in forza al Benevento, Elia ha però giocato prevalentemente da terzino destro e avrebbe trovato in quel settore di campo la sua continuità.

 

In maglia rosanero, Elia potrebbe dovere contendere il posto più a Buttaro che a Valente per intenderci, ma potrebbe fornire soluzioni interessanti in caso anche di mancanza di uomini in certe zone del campo.

 

Un neo è quello legato agli infortuni: nella stagione passata, Elia è rimasto fuori un mese e mezzo per una lesione di primo grado al bicipite femorale dx; nella sua prima stagione in Serie B, nel 2020 alla Juve Stabia, è invece spesso rimasto fuori per diversi problemi di natura muscolare. 

 





5 commenti

  1. Filippo di maggio 27 giorni fa

    Io gradirei capire dal nuovo amministratore delegato perchè non stanno facendo nulla sul mercato. I nomi che girano sono raccapriccianti. Se restava Mirri da solo forse spendeva di piu. Non vogliamo ronaldo ma neanche giocatori che vengono dalla C o da campionati anonimi di B.

  2. Ugo 27 giorni fa

    Stefano M chiaramente non ha letto l'articolo che commenta. L'Osservatorio dei Lettori proprio la settimana scorsa ricordava che commentare ciò che non si è letto è un evidente sintomo di stupidità.

  3. Bugia 27 giorni fa

    Quindi, per dire, Paolo Maldini era un brocco perché figlio di Cesare?

  4. Alessandro 28 giorni fa

    A volte non capisco chi volete acquistare... Hakimi? Elia ha fatto un campionato da titolare in serie B giocando da terzino destro con il Benevento, quindi è un giocatore di categoria. Tra l'altro con Giron si formerà una coppia di terzini di tutto rispetto per la serie B. Aspettiamo, bisogna avere pazienza, d'altronde Castagnini e Baldini hanno dimostrato di cavarsela abbastanza bene.

  5. Stefano. M 29 giorni fa

    Adesso prendiamo anche giocatori figli d'arte il figlio di Firmino Elia ex attaccante del Palermo ai tempi di Ferrara se non sbaglio ancora continuano a non capire che quest'anno si gioca in serie B dove ci vogliono giocatori con fisicità e tecnicamente forti con questi giocatori e con i nomi che si fanno non si va da nessuna parte non giocate col fuoco cacciate i soldi e prendete i giocatori di esperienza adatti per la serie B prendete esempio del mercato che sta facendo il Genoa arabi è compagnia bella svegliatevi

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *