INTERVISTE

Dragotto a FP.it: «Presto diremo
la nostra in questo campionato»

Dragotto a FP.it: «Presto diremo la nostra in questo campionato»



Dopo un avvio difficile, il Palermo Femminile intende rifarsi in vista di una serie di scontri diretti di straordinaria importanza in ottica salvezza. La prossima sfida sarà domenica 10 alle ore 15 contro la Pro Sesto e sarà adesso fondamentale per le ragazze di Licciardi raccogliere punti e muovere la classifica. Abbiamo parlato di questo momento delicato della stagione con la centravanti rosanero Chiara Dragotto, capocannoniera dello scorso Girone D di Serie C, ma ancora a secco in questo inizio di campionato e quindi ben determinata a lasciare il segno nelle prossime uscite. Queste le sue parole a FP.it:

 

 

Sapevamo che sarebbe stato complicato l’inizio di stagione, perché siamo una squadra neopromossa. Eravamo consapevoli che i ritmi sarebbero stati più alti e che avremmo avuto bisogno di un periodo di assestamento. Abbiamo incontrato squadre che hanno fatto la Serie A, come la Pink Bari e il Tavagnacco. Stiamo però migliorando e sono sicura che riusciremo a trovare la squadra.

 

 

Incontrare ad inizio campionato squadre di un certo calibro può demoralizzare, ma è forse meglio prendere subito la porta in faccia. Tutto quello che stiamo vivendo ora ce lo ritroveremo poi in positivo. Stiamo per adesso accusando la differenza di esperienza, che tra C e B è decisamente notevole”.

 

 

IL GOL CHE MANCA

Non è facile mentalmente affrontare periodi lunghi senza gol, perché l’attaccante vive di questo. Ma un attaccante deve sapere vivere di momenti: a volte ti riesce tutto e segni con grande facilità, in altri è più difficile e devi sapere farti trovare pronta alla minima occasione. Forse serve quel gol che mi faccia sbloccare, magari già alla prossima partita. So che quando arriveranno le reti, ci saranno tanti problemi in meno. Servono i miei gol, serve che io dia una mano in più. In generale invece, dobbiamo cercare di subire meno il gioco degli avversari per arrivare in attacco con meno affanno”.

 

 

I PROSSIMI SCONTRI DIRETTI

Dobbiamo intanto pensare alla Pro Sesto, perché con 0 punti in classifica, 1 gol fatto e più di 10 subiti, non puoi che pensare alla prossima. La Pro Sesto è una neopromossa come noi, che si trova nella nostra stessa situazione di classifica. Poi avremo le due settimane di sosta, che ci serviranno per mettere altra legna s/

    / fuoco, e alla ripresa affronteremo Cesena, Cittadella, Roma CF e Sassari Torres”.

     

     

    ALZARE I RITMI

    “Stiamo cercando di curare tutti quei dettagli che hanno saputo fare la differenza nelle prime partite. Dobbiamo però alzare i ritmi: paradossalmente, in questo sapranno darci una mano le avversarie, che ci costringeranno a giocare con maggiore intensità. Abbiamo ora delle pecche, ma sappiamo che potremo presto colmare quel gap. Anche domenica abbiamo avuto una reazione importante nel secondo tempo contro una grande squadra come il Chievo: nella nostra inesperienza e nelle nostre difficoltà, stiamo dimostrando che potremo dire presto la nostra in questo campionato”.





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *