Di Ciommo: «Il Palermo è vivo, la Serie B è ancora possibile» - Forza Palermo Calcio Giornale
AVVOCATO PALERMO

Di Ciommo: «Il Palermo è vivo,
la Serie B è ancora possibile»

Di Ciommo: «Il Palermo è vivo, la Serie B è ancora possibile»

La proprietà del Palermo tagrata Arkus non molla la presa. L'avvocato dei rosa Francesco Di Ciommo, come riporta Sportface.it, durante l'udienza per il ricorso del club rosanero contro il Frosinone per i fatti accaduti nella famosa finale dei play-off 2017/2018 presso il Collegio di Garanzia del Coni non chiude ancora le porte per l'iscrizione alla prossima Serie B

 

«Sulla mancata iscrizione al prossimo campionato di Serie B del Palermo ritengo che ci siano diversi argomenti da approfondire: il Palermo è ancora vivo, oggi è quasi come se fosse iscritto al campionato di Serie B, le licenze sono ancora sub-judice, è ancora tutto possibile. I giocatori sono ancora sotto contratto, ma su questa questione dibatteremo domani».






13 commenti

  1. Maluchiffari 29 giorni fa

    @AntiZamparini: Se non sbaglio, tu avevi scritto che - liberato da Zamparini (la tua ossessione) - saresti tornato allo stadio con i simpatici Tuttolomondo! Ora ci dici che torneresti solo con la serie D.

  2. Giamp 29 giorni fa

    Fateli fare... Seppur fosse vero, il popolo rosanero si riconoscerà solo con la nuova società... Facessero il campionato di Serie B senza pubblico...

  3. Francesco 29 giorni fa

    Semplicemente: RIDICOLIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII! Dovete sparire voi nn avete nulla da avere.. ANZI! Ci avete lasciato un fallimento con partenza dalla serie D.. Che possiate essere maledetti!

  4. Io ci credo 29 giorni fa

    Datemi una speranza,una fiducia, cosa vi costa....nulla. E perciò dai. Cosa ci perdete peggio di così. E se poi hanno ragione cosa fate tornate indietro. Io ci credo. Credo anche a un probabile ripescaggio in seria A. Dato che il Frosinone ci ha derubato.

  5. Piero 29 giorni fa

    @Antonio Morana L'unico miracolo sarebbe che tu riesca a essere un essere pensante e non un virus maleodorante.

  6. CiuridduScaiNius24® 29 giorni fa

    Questa è l'italia, neanche se li trovano con la canna fumante ammettono il delitto, tanto cè sempre una possibilità che tra cavilli e qualche giudice pazzo, si possa farla franca o avere sentenze a proprio favore. Credo che da Tramezzini alla Daniela De Luciferi, e tutti gli altri nessuno escluso, in un paese come gli stati uniti sarebbero già in galera condannati. Ma questo paese è ormai il paradiso dell'illegalità. Questi ancora continuano a menarcela ovviamente con avvocati da quattro soldi e schiffarati, avvocati seri gli farebbero una pernacchia e gli direbbero di uscire dallo studio.

  7. Francesco 70 29 giorni fa

    Questi continuano a farneticare.....Tuttolomondo un video please,comincio a sentirne la mancanza..

  8. Antonio Morana 29 giorni fa

    Spero con tutto il cuore riescano a fare il miracolo...solu solu pi na puocu ri schifiati senza sangu!!

  9. AntiZampariniForEver 29 giorni fa

    Premesso che si parla di aria fritta e l'attuale società non esiste più....volendo farneticare e dare una possibilità su 1 miliardo che l'attuale società possa rientrare in B ..i palermitani quelli che hanno le tasche piene e sono tanti visto l'abbandono negli ultimi anni preferirebbero seguire la nascente squadra di D. Io in primis ritornerei allo stadio, perchè quello che non capisce uno strisciato non è il campionato o la squadra che affronti è la passione per una squadra che sia espressione di un popolo che è andato sempre avanti nonostante le difficoltà!

  10. Benedetto 29 giorni fa

    Invece di tacere continuano a parlare.... Sti truffardi....

  11. Enrico 29 giorni fa

    Ne sono convinto anche io,ne vedremo delle belle.RPJ5

  12. Mau 29 giorni fa

    Il Palermo è morto da quando è stato preso dagli inglesi poi arkus il colpo di grazia

  13. Rubini 29 giorni fa

    Fuochisti, macchinisti, ferrovieri, facchini e affini, fermate quel treno! Ahahahahah

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *