De Zerbi: "Domani occasione per tornare alla vittoria, la situazione non è gratificante"




Il Palermo affronterà domani, alle 15, lo Spezia per il quarto turno di Tim Cup, un'occasione per interrompere la striscia negativa di sette sconfitte consecutive. Intervenuto in conferenza stampa, il tecnico Roberto De Zerbi spiega della possibilità di cambiare marcia: "Questa è un'occasione da cogliere nella maniera giusta. Oggi dicevo ai giocatori che ci si è abituati un po' troppo a perdere. Se la gara di domani la si prende nel modo giusto, può essere un’occasione per vincere. Un modo per capire che nel calcio esiste anche la vittoria. Io la prendo come se fosse una partita di campionato. Esonero? Quando dico che non ho paura dell’esonero, non lo dico perché voglio tirarmi fuori o perché cerco di tirarmi fuori. Ciò che non mi fa dormire la notte è altro: cioè le sconfitte, i risultati che non supportano i sacrifici che facciamo. E’ una situazione non gratificante, non piacevole. Vado avanti per la mia strada: ascolto tutti, ma decido io con il mio modo di pensare. Non fa piacere prendere critiche o essere messo in discussione, ma accetto tutto". Domani sarà una partita alla portata dei rosanero, ma che non può essere presa sottogamba: "La partita di domani va rispettata, dobbiamo onorare la maglia. Anche se avessimo vinto le ultime sette, avrei giocato per vincere. Tutto qui. Non vivo questo momento come una rottura di scatole. Dico solo che non è una situazione bella: non sono abituato a perdere e mi dà fastidio. Io sono un passionale, vivo le cose al massimo, ma sto cercando di staccarmi un po’ dalla situazione. Sapevo dove sarei venuto, ma non potevo aspettarmi tutti questi infortuni che stanno condizionando molte mie scelte. Non mi aspettavo di perdere così tanto".






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *