POST PARTITA

De Rose: «Picerno un incidente,
ora testa a Catania»

De Rose: «Picerno un incidente, ora testa a Catania»




Alla fine del match vinto s/

    /la sirena dal Palermo s/
      / Monopoli, è intervenuto davanti ai microfoni dei giornalisti il capitano Francesco De rose. Ecco le sue parole:


      "Quella di Picerno è stata un incidente di percorso, ma abbiamo dato come sempre il massimo. Si è vista una squadra con carattere e personalità. Questa squadra sa che la prossima sarà fondamentale e venderemo cara la pelle".


      VITTORIA IMPORTANTE E TESTA AL DERBY
      "Parliamo di una vittoria fondamentale, che è forte e darà fastidio a parecchie squadre. Se il Monopoli era secondo vuol dire che se lo stava meritando. Domenica prossima si azzereranno i valori tecnici e dovremo solo battagliare. Ci godiamo domani il nostro giorno di riposo e ci giochiamo poi tutto contro il Catania".


      AVELLINO BARI
      "Non guarderò Avellino-Bari, penso che andrò a mangiare fuori con la mia famiglia".


      SOFFERENZA E CAMBI
      "Sui primi dieci minuti del secondo tempo, loro hanno forse avuto più possesso palla ma non ci hanno mai impensierito. Non abbiamo sofferto più di tanto. Potrei farti tanti nomi di ragazzi che dalla panchina sanno fare la differenza".


      PICERNO
      "Picerno è stato un passo falso, ma oggi ci siamo ripresi subito alla grande".


      SAPER SOFFRIRE
      "Ci sta che facciamo 10-15 minuti, ma il Monopoli non ha creato alcuna occasione da gol. Siamo tornati a fare la partita e abbiamo portato a casa tre punti meritati, da parte di una squadra che ha un cuore grande".


      DOMINIO DEL POSSESSO
      "Nel primo tempo abbiamo avuto il pallone sempre noi. Poi siamo stati bravi a trovare la chiave. Chi giochi giochi, qui diamo sempre il massimo".


      UNA PARTITA ALLA VOLTA
      "Stiamo facendo un grande campionato, un campionato importante. Pensiamo partita dopo partita, ma giocandone una alla volta. Ci sta che la piazza abbia entusiasmo e dobbiamo tenerlo come input per fare bene e pensare subito a Catania".
       





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *