INTERVISTA

De Angeli: «Il Palermo deve
essere necessariamente venduto»

De Angeli: «Il Palermo deve essere necessariamente venduto»

Torna a parlare Daniela De Angeli e lo fa attraverso i microfoni di Trm.

Tra gli argomenti trattati, il proprio ruolo all’interno del Palermo Calcio insieme a quello di Rino Foschi:

 

«Io e Rino siamo solo dei traghettatori, non siamo imprenditori e non abbiamo la capacità economica per far fronte agli impegni».

 

CESSIONE SOCIETARIA

 «Riscuotere i crediti delle plusvalenze sulla compravendita dei diritti sportivi dei calciatori sino al 30 giugno 2020 per non cedere la società? Così abbiamo fatto a giugno e probabilmente faremo anche nella prossima campagna trasferimenti. Ma non è ipotizzabile non passare dalla cessione della società».

 

VENDITA SOCIETÀ

«Il Palermo deve essere necessariamente venduto. Abbiamo l’assoluta necessità di garantire un futuro a questa società».






6 commenti

  1. Mau49 22 giorni fa

    Sig.Yes,non c'è bisogno di scusarsi.Il suo è un appunto garbato.Mi creda gli interessi di noi tifosi sono a distanza siderale dagli interessi del friulano.Lui ,per perseguire i suoi è ai domiciliari e non è mai stato un tifoso.Noi , invece , soffriamo per lo scempio da costui perpetrato e per la nostra dignità calpestata.A costui,sue affermazioni,del Palermo non gliene fo..tte un ca...zzo. Ha giocato con i nostri sentimenti e passione,IMPERDONABILE. Da tifoso non lo dimentichi.

  2. Yes 22 giorni fa

    A me, in tutta sincerita, e mi scuso con il diretto interessato per questo, dei controlli della magistratura e della vita di Zamparini NON ME NE STA FOTT. UNA m***a. A me, da tifoso, l unica cosa che interessa oggi è che non fallisca il Palermo, che non finisca in serie d, per cominciare, poi che vinca il più possibile. Oggi i miei interessi collimano con quelli di Zamparini. Nessuno di noi ha interesse a che il Palermo fallisca. Zamparini o chi altro deve reggere fino a quando qualcuno si accolla sta società. Come, se la fott no loro ma deve restare in vita. Auspicio, altro non posso.

  3. Mau49 22 giorni fa

    Ci fanno un favore ? Ma stiamo scherzando ? Sembra proprio una provocazione. Il friulano ci ha messo in queste condizioni.Chiarisca agli Organi competenti come si sia arrivati a questo punto,nonostante la montagna di milioni incassati in tutti questi anni. Come sono stati spesi ? Se la Magistratura e gli Organi Federali stanno agendo in sinergia e sono state prese determinate misure cautelari ,vuol dire che c'è sotto qualcosa.Basta attivare il cervello per capirlo ,NO ?

  4. Yes 23 giorni fa

    Vi attaccate al pelo. Sta dicendo in sintesi che se non si presenta nessuno, ci fanno è si fanno il favore di evitare il fallimento che sarebbe na disgrazia per tutti, ma non vedono l ora di vendere. Ragionamento condivisibile da chi ha un minimo di senso pratico. Nessun giochetto; non conviene a nessuno, e i fari sono da tempo ben accesi. Oggi ci accomuna tutti il desiderio di esistere ancora sportivamente. Tutti si intende quelli che hanno cuore e cervello. Gli altri no. Per gli altri meglio ovviamente il fallimento e risorgere con il cilicio in serie d. Questi sono Santi, gli altri siamo um

  5. novello9000 23 giorni fa

    Il futuro di chiama Maurizio, maaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaasaa

  6. Torakiki 23 giorni fa

    Se dovete vendere perché dovete riscuotere i crediti a giugno per non vendere? insomma i loro discorsi non si reggono in piedi. Il progetto quale è? La terza cessione farlocca di fila col domiciliato ancora a tessere le fila??

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *