Stroppa: «Palermo condizionato da vicessitudini societarie» - Forza Palermo Calcio Giornale
MIXED ZONE

Stroppa: «Palermo condizionato
da vicessitudini societarie»

Stroppa: «Palermo condizionato da vicessitudini societarie»



Il Palermo esce con le osse rotte dalla trasferta di Crotone perdendo il secondo posto in classifica e fornendo una delle peggiori prestazioni dell'anno. Il tecnico dei calabresi Giovanni Stroppa, intervistato al termine del match, ha commentato la netta vittoria della sua squadra contro i rosanero: 

 

«Per vincere col Palermo dovevamo metterci qualcosa in più: finalmente una vittoria davanti il proprio pubblico. Non abbiamo fatto ancora nulla purtroppo, da adesso si pensa al Padova. Anche in altre situazioni avremmo meritato la vittoria, mi auguro che questo sia solo l’inizio».

 

SODDISFAZIONE

«Sono contento per i giocatori, perché so quanto impegno ci sia stato e quanto è brutto non portare a casa il risultato. Secondo me siamo molto competitivi, ma la mia preoccupazione è per il futuro, oggi è giusto fare i complimenti ai ragazzi. Su Simy? Non solo lui, anche Pettinari, bravi tutti gli attaccanti, perché abbiamo costretto il Palermo a giocare con palle lunghe».

 

PALERMO

«Penso sia destinato al salto di categoria, vedendolo da fuori hanno delle vicissitudini, che possono anche condizionare. A Brescia non avevamo concesso un tiro in porta, a volte quando giochi alto, puoi incappare nell’errore; difensivamente stiamo giocando bene, ma tutto parte dagli attaccanti, se sono in forma, possono essere i migliori difensori. In campo dobbiamo mettere questo atteggiamento, ma non voglio dire che altre volte non l’abbiamo avuto perché con il Pescara c’è stato. Bene prima, bene ora, e speriamo bene la prossima».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *