TMW

Criscitiello: «Senza riforma si
arricchiranno solo gli avvocati»

Criscitiello: «Senza riforma si arricchiranno solo gli avvocati»



Michele Criscitiello torna a parlare di riforma del calcio.

Nel suo consueto editoriale del lunedì per TuttoMercatoWeb il noto giornalista e conduttore televisivo è intervenuto anche su uno dei temi più importanti e caldi del panorama calcistico italiano, auspicando che vengano presi provvedimenti da subito, senza attendere la prossima stagione: 

 

«Infine un passaggio sulla grande riforma del calcio che molte società auspicano che avvenga subito. Gravina, intervenuto all’ultimo consiglio di Lega Pro, ha confermato la volontà di fare la riforma ma sarebbe propenso a farla tra un anno. Grave errore: se va fatta non bisogna aspettare. Il Covid deve accelerare la riforma in un anno dove bisogna evitare crac finanziari e cause in tribunale. Senza la riforma diventeranno ricchi solo gli avvocati, per difendere i club che alla fine avranno tutti (chi più, chi meno) ragione. A, B, D e Coni sono per la riforma immediata. Forse anche il Governo spinge per abbreviare i tempi. Gravina, anche qui non deve essere il becchino del calcio. Deve pensare al bene del sistema e non alla scadenza del suo mandato per promuovere una riforma che per tutte le società di seconda fascia sarà di vitale importanza».






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *