LA SITUAZIONE

Coronavirus: Palermo-Nola
ipotesi porte chiuse

Coronavirus: Palermo-Nola, ipotesi porte chiuse



IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

 

L'allarme Coronavirus è arrivato anche a Palermo.
Una turista di Bergamo, in vacanza con una comitiva nel capoluogo siciliano, è risultata positiva al tampone effettuato all'ospedale Cervello, dove è attualmente ricoverata.

Alla luce di ciò, e visti i provvedimenti adottati nel nord Italia, dove sono state rinviate diverse manifestazioni sportive e per altre è stato imposto di giocare a porte chiuse, si resta in attesa delle decisioni in vista della sfida tra Palermo e Nola in programma domenica allo stadio "Renzo Barbera", e di tutte le altre gare sportive del weekend a Palermo.

La decisione, è bene precisarlo, non è di competenza delle società, né delle varie leghe sportive: si attende la riunione operativa in Prefettura, prevista in queste ore, con le autorità sanitarie, titolate a fornire indicazioni tecniche accurate sulle eventuali misure precauzionali da adottare.

 

IN AGGIORNAMENTO


 

ALTRI ARTICOLI

 

LICATA-PALERMO, GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH

 

SINDACO LICATA: «PALERMO, TI AUGURO DI RIMANERE IN VETTA»

 

PALERMO SPENTO, BRILLANO IN DUE. LE PAGELLE

 

PALERMO, SCONFITTA MENO PESANTE GRAZIE AL MESSINA FC

 

«GRAZIE SEMPRE AL GRANDE CUORE DEI TIFOSI ROSANERO»

 






3 commenti

  1. bugia 32 giorni fa

    @Aristà....ma vedi di annà..

  2. Tony 32 giorni fa

    Dovrebbe iniziare sotto Roma così qualcuno la finirebbe di riempire il sito stulitiando

  3. Aristarco Battistini 33 giorni fa

    Da secoli sti lombardi continuano a rovinarci. Prima depredando le nostre risorse economiche e adesso non facendoci vedere le partite. Blocco delle frontiere L'ITALIA INIZIA DA ROMA FINO A PALERMO!!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *