SCUOLA

Scuola, Azzolina: «Maturità
soltanto orale e in presenza»

Scuola, Azzolina: «Maturità soltanto orale e in presenza»



La maturità 2020 si farà in presenza a meno di sostanziali cambiamenti a livello epidemiologico.

Questa la maggiore novità dalle dichiarazioni odierne del ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina, che ha annunciato le nuove disposizione in merito alla scuola per la fase 2 dell'emergenza Coronavirus

 

«Gli esami di Stato iniziano il 17 giugno, un colloquio orale della durata massima di un’ora che prevede diverse fasi: la discussione di un elaborato sulle discipline di indirizzo che gli studenti concorderanno con i loro docenti, la discussione di un testo di italiano e dei materiali preparati dalla commissione, e assegnati agli studenti, sul resto delle discipline» queste le direttive illustrate da Azzolina per l'esame di stato, con una commissione formata da commissari esclusivamente esterni e 40 crediti complessivi provenienti dalla prova orale. 


LEGGI ANCHE

 

18 MAGGIO, APPROVATO IL DECRETO PER LE RIAPERTURE: I DETTAGLI

 

VISITE AGLI AMICI, BAR E NEGOZI: LE REGOLE DAL 18 MAGGIO

 

ANCHE A PALERMO IL «BONUS BICI»: COS'È E CHI NE HA DIRITTO

 

INCENTIVI PER LA ROTTAMAZIONE AUTO: ECCO DI COSA SI TRATTA


 

«Quello della Maturità è un momento importantissimo - spiega il ministro - un passaggio dall’età adolescenziale a quella adulta, per questo abbiamo insistito sul farlo di presenza. Io lo ricordo come uno dei momenti più belli della mia vita, mai avrei voluto negarlo ai nostri studenti che, a settembre, vorrei riportare in aula, in sicurezza. Adesso, però, tenere le scuole chiuse ci ha permesso di salvare vite umane»

 

Sono confermate sia le insufficienze, da riportare e valutare ad inizio nuovo anno scolastico, e le bocciature circoscritte nei soli casi di mancata valutazione per numero di assenze e per gravi provvedimenti disciplinari. Per quanto riguarda l'uso delle mascherine, per gli studenti rimane obbigatorio ma sarà possibile abbassarle, in tutta sicurezza, al momento dell'esame orale dopo i dovuti controlli al'arrivo a scuola e il mantenimento della distanza di sicurezza dalla commissione. Il ministro Azzolina ha inoltre confermato che la situazione epidemiologica sarà controllata nell'arco di questo mese di attesa e, in caso di peggioramenti, si procederà ad effettuare l'esame di stato a distanza. 


 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *