SCONTRO A DISTANZA

Coronavirus, De Luca contro
Orlando: «Polemica inutile»

Coronavirus, De Luca contro Orlando: «Polemica inutile e nociva»



 

Polemica a distanza quella tra il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e quello di Messina Cateno De Luca. Quest’ultimo, che proprio qualche giorno fa ha fatto sapere che potranno passare da Messina solo coloro i quali si saranno prenotati 48 ore prima, continua il controllo sul proprio territorio.


LEGGI ANCHE- VIDEO - DE LUCA: «CHI NON È PRENOTATO NON PUÒ PASSARE»


Il Giornale di Sicilia oggi in edicola riporta proprio della polemica di Orlando e De Luca. Il primo cittadino di Palermo ha sollevato la questione di alcuni palermitani che vorrebbero rientrare in Sicilia.

 

Questa la risposta di De Luca:

«Stranamente, o forse dovrei dire strumentalmente, la nota viene trasmessa solo alle autorità e alle testate giornalistiche ma non anche al sindaco di Messina. Il sindaco di Palermo solleva il caso di una persona che dovrebbe attraversare lo Stretto, che si sarebbe registrato nella piattaforma «Si passa a condizione». Al riguardo, mi preme osservare che Orlando, un personaggio in cerca d’autore, non si cura neppure di fornire alcun utile elemento per potere esitare la pratica, evidentemente ritenendola una questione superflua».

 

POLEMICA

«È chiaro che il sindaco di Palermo avrebbe impiegato molto meno tempo a rilasciare il nulla osta all'arrivo del suo concittadino piuttosto che a perdere tempo nel tentativo di innescare una polemica che non è solo inutile ma che è anche nociva agli interessi ed alla tutela della salute della intera comunità siciliana».

 

ALTRI ARTICOLI

 

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO IN SICILIA DEL 7 APRILE

 

CORONAVIRUS, IL BOLLETTINO IN ITALIA DEL 7 APRILE

 

PALERMO CALCIO POPOLARE, L'INIZIATIVA

 

ASSISTENZA ALIMENTARE, DOMANDE SOLO ONLINE





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *