IL PUNTO

Coronavirus, Borrelli:«Probabile
picco tra due settimane»

Coronavirus, Borrelli: «Probabile picco tra due settimane»



IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

 

"Le previsioni le fanno gli esperti, sicuramente è giusto farle ma poi bisogna vedere se vengono confermate dai fatti. Forse il picco non arriverà la prossima settimana ma quella dopo".

Con queste parole ha esordito il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli questa mattina intervistato da Rai Radio2 nel corso della trasmissione I Lunatici.

Borrelli ha poi concluso...

 

L'ottimismo e la speranza ci devono venire dai comportamenti che stanno adottando i nostri connazionali. Serve assoluta prudenza, bisogna uscire il meno possibile. È fondamentale per contenere i contagi. Bisogna evitare i contatti umani e muoversi il meno possibile. Evitare di uscire di casa se non strettamente necessario. Gli epidemiologi ci dicono che se noi conduciamo una vita assolutamente normale la percentuale di persone che viene colpita dal coronavirus è molto più alta. Per questo si adottano misure come quelle adottate in Cina. La mascherina se si mantengono le distanze di sicurezza non serve a nulla.

 

Intanto molti Governatori hanno chiesto misure più restrittive al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Ciò anche alla luce dei 52 mila italiani denunciati per non aver rispettato i divieti. 

 

Foto: Twitter ufficiale Protezione Civile


 

ALTRI ARTICOLI

 

CONTRATTI, CALCIOMERCATO E RIPRESA. PARLA SAGRAMOLA

 

CORONAVIRUS, MUSUMECI VARA NUOVE MISURE RESTRITTIVE

 

VIDEO - IL SINDACO ORLANDO: «BASTA!»

 

TANTE INCERTEZZE, MA IL PALERMO PENSA IL FUTURO

 

INCREDIBILE E VERGOGNOSO. ANCORA FURTI AL POLICLINICO






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *