Corini "ad orologeria". All'orizzonte c'è un certo Diego Bortoluzzi, vice di Guidolin




Dopo avere scartato l'idea di dare le dimissioni, Eugenio Corini prosegue il suo lavoro, ad oltranza. Il tecnico rosanero infatti sta preparando la partita che vedrà il Palermo giocare domenica  contro il Sassuolo, è molto concentrato e non vuole interferenze da nessuno. Ovviamente spera che dal match del 'Mapei Stadium' venga fuori un risultato positivo, l'unico che potrebbe allontanare questa cappa di pessimismo che pesa sull’ambiente che circonda il Palermo. Si è capito comunque che Zamparini è fermo sulla sua idea di esonerare Corini, e che difficilmente cambierà idea. E non [caption id="attachment_33895" align="alignright" width="200"]Bortoluzzi insieme a Guidolin Bortoluzzi insieme a Guidolin[/caption] è  improbabile, come già successo con Iachini, che neppure  un risultato positivo contro i toscani potrebbe bastare a salvare la panchina del 'genio'. Il risultato di tutto quanto sta avvenendo in questo frangente è che il mercato resta congelato, e  il presidente dà l'impressione di avvantaggiarsene per quelli che potrebbero essere i suoi disegni,  perchè sta cercando addirittura giocatori in Lega Pro (Vacca del Foggia), o scommesse all’estero. Inoltre, secondo TMW, Zamparini starebbe già pensando al successore di Corini, e pare abbia già sentito Diego Bortoluzzi, storico vice di Guidolin. E' da considerarla una idea concreta, o il solito un nome che circola? Corini, che comunque come si sa è sfiduciato, gode comunque dell’appoggio di tutta la squadra e dell'ambiente rosanero. Ne terrà conto il presidente?