FINALE NAPOLI-JUVE

Coppa Italia, Mancini: «Mi
aspetto una partita equilibrata»

Coppa Italia, Mancini: «Mi aspetto una partita equilibrata»



Questa sera andrà in scena la finale di Coppa Italia tra Napoli e Juventus. In uno stadio Olimpico a porte chiuse, le due squadre si sfideranno per il primo trofeo della stagione dopo lo stop dovuto al Coronavirus.

 

Il Commissario Tecnico della Nazionale Roberto Mancini ha parlato proprio della sfida di questa sera ai microfoni della Gazzetta dello Sport:

 

«Questa partita assegnerà il primo trofeo dopo la pandemia, l'Olimpico riapre anche se è vuoto: è un segnale in più della vita che lentamente ritrova la sua normalità. Dopo una lunga inattività serviranno almeno 5-6 partite per recuperare il vero calcio. Mi aspetto una partita equilibrata, e non solo perché le finali sono particolari, ma anche perché il Napoli è molto più forte di quanto dica la classifica in Serie A. Chi riduce Gattuso a un motivatore sbaglia, ha accumulato esperienza e conoscenza e al Milan ha fatto bene. Mertens può creare problemi, Insigne è l'anima del Napoli».

 

SARRI

«Prendere una squadra che vince tanto e tenerla in testa non è facile. Le sue idee cominciano a vedersi e la squadra lo segue. Cristiano Ronaldo mi piace più largo a sinistra perché ha più spazio per tirare, ma alla fine fuoriclasse come lui trovano sempre la posizione giusta».

 

ALTRI ARTICOLI

 

CENTRO SPORTIVO, QUI PIANA DEGLI ALBANESI

 

SERIE C 2020/2021, GHIRELLI: «ECCO QUANDO COMINCERA'»

 

VENDITA QUOTE, STADIO E CENTRO SPORTIVO. LE NOVITA' DAL CDA

 

FOTO - LA SERIE B RICORDA LO SCEMPIO DI FROSINONE

 

SCUOLA, SICILIA: C'E' LA DATA DEL RITORNO. IDEA MEDICO SCOLASTICO






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *