COMUNICATO UFFICIALE

Foschi: «Non servirà
l'azionariato per gli stipendi»

Foschi: «Non servirà l'azionariato per pagare gli stipendi»



Di seguito il comunicato ufficiale del presidente del Palermo Rino Foschi diramato dal sito ufficiale del Palermo:

 

Il risveglio della città mi ha riempito di gioia e sono felice del grande interessamento attorno alla nostra squadra.

Siamo riusciti a lasciarci alle spalle un periodo di difficoltà prelevando le quote societarie dal gruppo inglese e vendendo spazi pubblicitari alla famiglia Mirri: da professionisti del settore e amanti del Palermo Calcio hanno portato avanti un’ottima operazione. Inoltre, ci sarebbero pronti due gruppi molto importanti disposti a dare un futuro roseo al club rosanero. Sono orgoglioso di quello che abbiamo fatto con la dott.ssa De Angeli, abbiamo superato ogni genere di difficoltà e stiamo continuando a lavorare per il bene di questa Società.

Ringrazio ancora una volta i Mirri per questa manifestazione di affetto nei confronti della Società, ma dal giorno della chiusura di questo affare, però, mi è capitato di leggere delle notizie che mi hanno fatto del male: il Palermo Calcio sta risolvendo i suoi problemi con grande professionalità e garantisco personalmente che a marzo non avremo bisogno di un azionariato popolare per pagare gli stipendi dei nostri calciatori.

Questo genere di notizie creano insicurezza nello spogliatoio e non fanno bene alla squadra che, al contrario, deve restare concentrata esclusivamente sul decisivo finale di campionato.

Ribadisco: voglio rassicurare la nostra splendida tifoseria sottolineando che non abbiamo la necessità di portare avanti delle “collette” per il pagamento dei prossimi stipendi.

Siamo il Palermo Calcio e il nostro è un palcoscenico serio.


Rino Foschi






19 commenti

  1. Unodeitremila 23 giorni fa

    @Daniele. Grazie e forza Palermo

  2. Daniele 23 giorni fa

    @Unodeitremila avevo letto male, ritiro quello che ti ho scritto, la foga contro questi ciarlatani porta a fare degli errori, mi scuso.

  3. Unodeitremila 23 giorni fa

    @Daniele. Rileggi fino in fondo il mio commento e ti accorgerai di non averlo capito. Ti saluto cordialmente

  4. Fabio 24 giorni fa

    Mic soldi degli altri? Guarda chi investe a Palermo lo fa logicamente x guadagno. La gente x entrare allo stadio acquista regolare biglietto.

  5. rosario 24 giorni fa

    Foschi però deve stare attento a non perdere quel minimo di credibilità che ha verso i tifosi e cioè mi spiego meglio ma cosa si crede il maledetto friulano che tira a campare portandosi avanti a mozzichi e bocconi e una volta in serie A non cede la società? Ma il maledetto si crede che a Palermo si mangiano il pane dietro il cozzo? forse qualche anno fa questo giochetto poteva funzionare adesso con i cabassisi pieni non credo.

  6. Stanchi di questi ladri 24 giorni fa

    Loschi è uguale uguale al suo padrone, in due menzu cristianu buonu non viene fuori, falsi bugiardi e chiacchiaroni senza arte ne parte, adesso pure questo pseudo nuovo presidente con settecentomila euro di stipendio, parla di due nuove cordate per comprare il palermo. Ma quando ve ne andate a fan cu...lo e vi togliete dalle scatole?

  7. gaetano 24 giorni fa

    E poi sperando nel frattempo sia andato in serie A, papparsi i soldi dei diritti televisivi, continuando la telenovela

  8. Fabio 24 giorni fa

    Il friulano é da tempo che chiede a Foschi di fare il presidente perché sa che è amato dalla piazza. Dico io ma la de Angelis per chi lavora? Perché nessuno gli chiede dei libri contabili?? Foschi é quello che ha detto che zamparini non ha lasciato una società in pessime condizioni.che si è prestato alla buffonata degli inglesi Salvo dire peste e corna quando il bluff era scoperto, quando doveva coprire il padrone però gli inglesi erano persone serie. Vuole arrivare a giugno e poi ?

  9. Gaetano 24 giorni fa

    Unodeimillegaribaldi, tu che capisci la lingua italiana, visto che i soldi ci sono ci spieghi chi mettera' la moneta? Scommettiamo inizi con la lettera Z e finisce con la lettera i?

  10. Gaetano 24 giorni fa

    Ma i giornalisti palermitani ci sono o ci fanno...cioe' anche un neonato farebbe questa domanda a Foschi: mi scusi signor Foschi ma se i soldi per gli stipendi ci sono, perche' avete fatto sto casino per pagare gli stipendi arretrati. Delle due: 1) il Palermo e quasi venduto e i soldi li mettono gli acquirenti( inprobabilissimo) 2). Gli stipendi li pagano loro cioe' Zamparini il quale per Foschi non c' entra piu' nulla( siamo a carnevale). Pero' vorrei capire come fara' il friulano a tenere a bada procuratori, fornitori e procura fino a giugno. Ma la stampa queste domande a Foschi non le fa...

  11. Ale 24 giorni fa

    Non avete capito che Foschi è una marionetta di Zamparini e questi non vendono neanche morti,non avete capito che Zamparini ha realizzato il suo sogno di trovare polli che gli pagano i debiti per arrivare a giugno e f******i i soldi dei diritti televisivi

  12. Daniele 24 giorni fa

    @Unodeitremila sei una macchietta con quello che scrivi, ahahahhahaha ma smettila di fare uso di sostanze che ti portano a delirare hahahhahah. Loschi boccia la colletta perchè pensa vuoi vedere ca chisti maddumannanu il 50% dei miei 700mila euro di stipendio, ma chi su fuaddi!! hahahahhahah

  13. noitifosidelpalermo.jimdo.com 24 giorni fa

    Ha ragione Foschi, la stampa locale non ha capito che più scrivono notizie più si crea confusione generale

  14. Mic 24 giorni fa

    Certi giornalisti i social e i commentatori negativi di professione hanno già fatto abbastanza danni in questi ultimi anni adesso e' ora che stiano zitti e che si tolgano dalle scatole lasciando parlare il calcio giocato....che per l'appunto e' un gioco che si fa con la palla e non con accuse veleni insulti negatività dietrologie pretese....se i tifosi avessero fatto i tifosi e i giornalisti avessero fatto i giornalisti seri non sarebbe accaduto il caos attuale....a Palermo troppi chiacchieroni e tutti senza soldi che pretendono cose fatte con i soldi degli altri ....parassitismo radicato

  15. Uno dei milledigaribaldi 24 giorni fa

    Non ha detto che non servono, anzi. Ha detto che non sono necessarie le collette, che è cosa ben diversa. Ma comprendo che la lingua italiana è ormai incomprensibile a molti.

  16. Torakiki 24 giorni fa

    Mirri Parla di debiti pesanti e che non si riescono a quantificare. Questo parla ed è tutto rose e fiori, io comincio a non fidarmi più di Foschi pur di non dire che il Friulano ha fatto i peggio danni si taglierebbe la lingua. La de Angelis chi ?l'ombra del friulano?? Se ancora non si riesce a fare una due diligence come può parlare di vendita?? Tirasse fuori i nomi delle cordate che già di cassate ne abbiamo ascoltate tante e pure abbiamo sentito che gli inglesi erano persone serie.

  17. Unodeitremila 24 giorni fa

    Bravo Rino. Mettili a posto tutti questi promulgatori di false notizie. Non vogliono capire che ormai sei tu che comandi insieme alla D.ssa De Angeli. Se garamtisci che le scadenze di Marzo saranno onorate bidogna crederti. Immagino che lo farai con i tuoi risparmi di una vita. Grazie ancra una volta. Per me ringraziarti è una consuetudine: ho iniziato a farlo dai tempi di Toni ai viola.

  18. Pietro da Trapani 24 giorni fa

    Quindi Mirri e Foschi hanno idee e programmi diversi: uno vuole fare la colletta per la prossima scadenza di marzona e l'altro no. Foschi sbandiera come imminente la vendita del Palermo e Mirri teme che non sia così. Chi vivrà, vedrà. Siamo messi molto male. L'ex patron ha davvero fatto terra bruciata.

  19. Gabriele 24 giorni fa

    Ovvero: La scoperta dell'acqua calda ...

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *