EMERGENZA IN DIFESA

Cittadella-Palermo:
le probabili formazioni




 

Aggiornate alle 12:00 di domenica 30 dicembre.

 

Neanche il tempo di esultare per la vittoria contro l'Ascoli e il distacco di cinque punti dal terzo posto che Stellone ha dovuto pensare a come schierare la sua squadra nel match di oggi contro il Cittadella. Durante questi pochi giorni di allenamento il tecnico romano ha ricevuto due brutte notizie: la prima riguarda la conferma della lesione muscolare di Aleesami, la seconda sullo stop di Rajkovic. Con il già assente Mazzotta il tecnico romano ha dovuto completamente reinventare la difesa. 

 

In conferenza stampa Stellone ha confermato il 4-3-2-1 che ha ben figurato nella partita giocata dai rosa contro l'Ascoli. In porta spazio a Pomini, che avrà quindi una chance per partire dall'inizio concedendo un turno di riposo a Brignoli, mentre in difesa Szyminski sarà adattato a terzino sinistro, al centro ci saranno Bellusci e Pirrello, che sostituirà l'infortunato Rajkovic, mentre sulla destra agirà Salvi, che ha riposato nell'ultimo match. 


LEGGI

Palermo, tegola Aleesami. Si ferma anche Rajkovic


 

A centrocampo ritorno tra i titolari per Murawski con Jajalo e con il confermato Chochev dopo l'ottima prova nella scorsa partita. In attacco Falletti e Trajkovski a sostegno della punta Moreo.

 

Il Cittadella dovrà fare a meno del suo miglior giocatore: Schenetti, ma è confermato il 4-3-1-2 con Finotto a sostituire il 7 dietro le punte Panico e Malcore. 


LE PROBABILI FORMAZIONI

 

CITTADELLA, 4-3-1-2: Paleari; Cancellotti, Adorni, Camigliano, Ghiringhelli; Pasa, Maniero, Branca; Finotto; Malcore, Panico.

 

PALERMO, 4-3-2-1: Pomini; Salvi, Pirrello, Bellusci, Szyminski; Murawski, Jajalo, Chochev; Falletti, Trajkovski; Moreo.


IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!

 

 

ALTRI ARTICOLI

 

• UN PALERMO CINICO TORNA ALLA VITTORIA CON L'ASCOLI

 

 PALERMO SI STRINGE ALLA POPOLAZIONE CATANESE

 

• ORLANDO: «NON INCONTRO INTERLOCUTORI FANTASMA»

 

• CESSIONE PALERMO: IL FIGLIO DELL'UOMO

 

 ZAMPARINI: «IL PALERMO E' STATO VENDUTO ALLA SOCIETA' INGLESE»






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *