CESSIONE

Closing: lo studio Withers
non ha seguito la trattativa

Cessione Palermo: lo studio Withers non ha seguito la trattativa



 

Il Palermo calcio è stato ufficialmente ceduto alla Global Futures Sports&Entertainment, società londinese che fa capo a Clive Richardson, amministratore delegato e azionista di maggioranza.

Affare dai tratti particolari: il prezzo di vendita del club rosanero è di 10 euro, ma il fondo inglese si è impegnato ad acquisire Mepal (Merchandising Palermo) e a coprire dunque il debito residuo di Alyssa (società lussemburghese a cui nel 2016 è stata venduta Mepal) nei confronti della società di viale del fante, che oggi si quantificano in 22,8 milioni di euro.

 

Un dettaglio interessante: la trattativa per la cessione del Palermo non è stata seguita dallo studio Withers e dall'avvocato Sergio Anania, il quale nel recente passato ha curato gli interessi del Palermo nelle trattative avviate con i vari potenziali acquirenti (Cascio, Baccaglini, Follieri).

Non solo Maurizio Belli, advisor dell'operazione: l'ex patron Zamparini si sarebbe avvalso anche della mediazione di Antonio Ponte, in corsa fino ad ottobre per entrare in società (e designato nuovo presidente il 30 settembre scorso).

 

Domani il giorno della presentazione della nuova proprietà: i rappresentanti della Global Futures Sports&Entertainment saranno accompagnati da Maurizio Zamparini.

 

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *