LA STORIA

CdS: Sogni, lacrime e talenti
lanciati. Gli anni di Zamparini

CdS: Sogni, lacrime e talenti lanciati. Gli anni di Zamparini



Arrivato a Palermo nel 2002, Maurizio Zamparini ha lasciato ieri il Palermo. L’ormai ex patron ha infatti ceduto il 100% delle quote societarie ad un fondo inglese di cui ancora non si sa il nome.


LEGGI:

LA LETTERA D'ADDIO DI ZAMPARINI


L’edizione odierna del Corriere dello Sport ha parlato degli anni rosanero sotto la guida dell’imprenditore friulano e del suo addio di ieri:
«Un addio lungo almeno due anni che va dai cinesi a Baccaglini e ora alla nuova società inglese: le ultime lacrime per un amore a prima vista, nato nel 2002, dopo l'accordo con Sensi, e finito con un divorzio a sedici anni, quattro mesi e dieci giorni di distanza. Il vulcano si è spento dopo le ultime eruzioni». Negli ultimi tempi, oltre alla fama di “mangia allenatori”, Zamparini si è aggiudicato la fama di “colleziona presidenti” «In diciannove mesi, quattro. Il primo, Paul Baccaglini, poi Giammarva, le cui dimissioni anticiparono di un giorno un altro risultato storico, l'unica donna presidente, fedelissima del patron, Daniela De Angeli. Per finire al finanziere Ponte, il cui idillio resta ancora un mistero come il nome della proprietà londinese».


LEGGI:

GDS- PLATT NEL NUOVO CDA. NUOVA PROPRIETÀ IN CITTÀ MARTEDÌ


Zamparini esce di scena dopo 16 anni e «714 partite, fra campionato e coppe (con passaggi memorabili a Londra e ritorno contro il West Ham di Tevez e Mascherano; e a Roma per la finale di Coppa Italia contro l'Inter), due promozioni e campioni di grido da Toni a Pastore, da Cavani a Dybala per non parlare dei quattro campioni del mondo di Berlino: Zaccardo, Grosso, Barzagli e Barone».

 

«Zamparini si arrende all'età e a situazioni insostenibili, guai giudiziari compresi. Qualunque cosa faccia nessuno gliela perdona, la sua credibilità nei confronti della città e dei tifosi ha perso troppi colpi».

 

IMMAGINE  NON SEGUI FORZAPALERMO.IT SU INSTAGRAM? CLICCA QUI

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *