PRIMATI

CDS - Il Palermo deve cercare
altri record da battere

CDS - Il Palermo deve cercare altri record da battere



 

Il Palermo continua con la sua imbattibilità in campionato.

Nove vittorie su nove partite giocate per la formazione di Pergolizzi che è l'unica squadra in Italia ad aver ottenuto solo successi nel proprio campionato.

 

"Battuto il primato di vittorie iniziali relativo al campionato di serie D-scrive il Corriere dello Sport-, che apparteneva al Savoia (8 nel 2013/14), nel mirino adesso le 15 assolute della Sicula Leonzio di tre stagioni fa, nella quale, peraltro, giocava Giovanni Ricciardo".

 

 

I record, dunque, non si contano.

Il Palermo vanta sia la miglior difesa del Girone I di Serie D (6 reti subite), sia la miglior difesa in trasferta. Fuori le mura del "Renzo Barbera", infatti, il Palermo ha sempre mantenuto la porta inviolata, fatta eccezione per la trasferta di Biancavilla. In quel caso però, a superare Pelagotti fu solamente lo sfortunato autogol di Crivello.

 

"Il calendario presenta adesso una fase che appare favorevole: tre gare in casa sulle prossime quattro, contro Corigliano, Savoia e Acr Messina, con l'unica trasferta sul campo dell'ultima in classifica, la Palmese. Sembra esserci terreno fertile per allungare questa incredibile serie di record".

 

 

Nonostante i record, scrive il quotidiano, è innegabile come siano arrivati dei cambiamenti. A Nola, infatti, il Palermo non ha brillato: formazione diversa (Ricciardo e Martinelli in panchina) e tante difficoltà per arrivare al gol. Il Palermo, tuttavia, dimostra la propria forza partita dopo partita.


 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

 

ALTRI ARTICOLI


 

Arriva il museo del Palermo: l'appello della società

 

 

Palermo, Alcoyano e Sedan: le dilettanti invincibili

 

 

Consapevolezza e compiacimento






1 commento

  1. Gaetano 113 giorni fa

    Scusate se sono OT: ma si può sapere quando potremo finalmente vedere in campo la meravigliosa classica maglia rosanero? Se non ricordo male, Mirri aveva detto che se ne sarebbe parlato per la fine di ottobre...! Ma quanto ci vuole per produrle! Sembra che le debbano filare a mano!!!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *