IL COMMENTO

La meraviglia del calcio:
Santana fa la storia, Catania KO

La meraviglia del calcio: Santana fa la storia, Catania KO




Bellissimo, semplicemente tutto bellissimo.

 

L’esordio di Giacomo Filippi sulla panchina rosanero coincide con una vittoria nel derby contro il Catania, in una partita che entrerà nella storia.
Il tecnico rosanero, alla prima panchina ufficiale da primo allenatore, sorprende tutti e in barba alla continuità presenta un 3-4-3 con Palazzi al centro della difesa, Valente esterno di centrocampo a sinistra e in avanti il tridente composto da Silipo, Lucca e Floriano. L’inizio di gara vede i rosa preoccupati sopratutto a prendere bene le misure e il Catania studia il nuovo assetto degli avversari, dopo una ventina di minuti gli uomini di Filippi iniziano a carburare e producono un paio di nitide occasioni da gol con Marconi e Lucca. Proprio il difensore ex Monza, tuttavia, si rende protagonista di due ingenuità che alla mezz’ora lasciano in dieci il Palermo: doppio giallo in pochi minuti e rosanero in dieci.

 

La ripresa inizia con il Catania all’arrembaggio per sfruttare la superiorità numerica, andando anche vicinissimo al vantaggio per due volte con Russotto che prima spedisce il pallone sul palo e subito dopo vede la manina di Pelagotti a togliere il pallone dal palo lontano. Da quella parata inizia la magia, inizia la serata di Mario Alberto Santana. Entrato in campo al posto di Silipo il capitano rosanero, dopo la torre di Lucca, stoppa al volo in area e conclude di mezzo collo trafiggendo il portiere: l’uomo dei record, l’unico a segnare in tutte le categorie dalla A alla D, l’uomo della storia. Dalla rete del vantaggio per il Palermo è pura sofferenza, con i padroni di casa che spingono ma in preda a tanta confusione e poca lucidità a cospetto dei rosa che mettono il muro e difendono il risultato fino alla fine.

 

Dopo la gara senz’anima contro la Viterbese il Palermo getta il cuore oltre l’ostacolo ed espugna il Massimino conquistando il Derby di Sicilia. In inferiorità numerica per tre quarti di gara, i rosa resistono stoicamente agli attacchi del Catania e vedono compiersi la favola meravigliosa di Santana, che non poteva trovare occasione migliore per trovare il gol dei record per entrare nella storia.
Il calcio è meraviglioso.
 





28 commenti

  1. Bugia 46 giorni fa

    @alessio, lo elabori lei un pensiero, piuttosto che sputare esclusivamente veleno.

  2. Bugia 46 giorni fa

    Gli orizzonti di Zamparini erano piuttosto limitati, si limitavano a Vergiate. Palermo era per lui, troppo a sud per metterci piede. Calcisticamente poi, se avesse visto un po al di là del suo portafogli, nella famosa stagione dell'infortunio di Amauri, avrebbe comprato un attaccante da affiancare a Caracciolo. Invece...

  3. J. Guitar 47 giorni fa

    Catania e Palieimmu i città cchiù belli e mpuittanti ru munnu! Parola di J. Guitar.

  4. Aggregazione galattica lame rotanti 47 giorni fa

    Come volevasi dimostrare: la parola ''Catania'' accende subito la fantasia di quelle decine di tifosi palermitani, che si precipitano a precisare i recinti di una rivalità la cui inconsistenza non può essere sottolineata a sufficienza. Per fortuna, ancora in migliaia si ricordano quali erano gli orizzonti durante la gestione di Maurizio Zamparini, il miglior Presidente della storia rosanero.

  5. Bugia 48 giorni fa

    In realtà, di fatto, Palermo e Catania hanno entrambe circa 6-700.000 abitanti. I confini del Comune di Catania escludono tutti quei centri che, di fatto, compongono un'area metropolitana molto più estesa, che appunto fanno arrivare a circa 600.000 il suo numero di abitanti.

  6. Paragone 48 giorni fa

    Stefano, sei tu che non conosci quei dati! E' risaputo da tutto il mondo che Catania è più grande di Palermo; che Catania è stata Capitale della Sicilia; che Catania ha la via Etnea che è il più lungo asse viario d'Europa; che la Plaja è la spiaggia più lunga d'Italia; che Catamia ha il teatro lirico più grande e più acustico d'Italia; che Catania è tutto e di più ... Inchinati a cotanta maestà! E poi, nello sport che cosa ha vinto Palermo? Nulla! Catania, invece, scudetti a profusione (e questo, è vero) ...

  7. J Chitarrino 48 giorni fa

    W il presidentissimo Mirri

  8. Alessio 48 giorni fa

    @Bugia Attaccare senza argomentare tradisce il non aver nulla da dire. Elabori un pensiero e ne discuteremo. Sino ad allora varrà per me la massima latina Nomen Omen. Buona serata anche a lei.

  9. Stefano. M 48 giorni fa

    Forse i dati riguardanti la popolazione delle città più grandi d'Italia non li conosci bene Palermo è il doppio di Catania quinta città d'Italia contro la quattordicesima che sarebbe Catania Studia studia prima di parlare

  10. Aristarco Battistini 48 giorni fa

    @Stattimutu muto provincia, va manciati a cannicavaddu e chiedi permesso prima di rivolgerti a uno del capoluogo.

  11. Puppetta equina 48 giorni fa

    'il vostro proverbiale e solito kulo' Parola di ripescato. Ai boccalarga liotri si raccomanda sempre mutismo e rassegnazione. Asfaltati a domicilio 10 contro 11 in gol un quarantenne. significa che siete solo polvere. In Sicilia comanda Palermo

  12. Stattimutu 48 giorni fa

    Catania settima città metropolitana d'Italia. Quinta contro settima. Non c'era migliore occasione di questa per stare muto, ma.....

  13. Puppetta 49 giorni fa

    Avete solo avuto kulo. il vostro proverbiale e solito kulo.

  14. Stattimutu 49 giorni fa

    La tua è la dimensione dell’ignoranza

  15. Stefano. M 49 giorni fa

    La grande quinta città d'Italia che batte la piccola cittadina della Sicilia Orientale cari catanesi meglio giocare con l'acireale sicuramente vi divertirete di più Questa è la vostra dimensione bla bla bla bla bla

  16. Stefano. M 49 giorni fa

    La grande quinta città d'Italia che batte la piccola cittadina della Sicilia Orientale cari catanesi meglio giocare con l'acireale sicuramente vi divertirete di più Questa è la vostra dimensione bla bla bla bla bla

  17. Palermoforever? 49 giorni fa

    Finalmente hanno giocato tirando fuori gli attributi e facendo quadrato! Bravi!

  18. Sebastiano 49 giorni fa

    Catanesi...ACCATTATEV'U PARAPICCA!!!

  19. Bugia 49 giorni fa

    Ah, sarò provinciale...ma oggi godo più di Palermo-Giuve 3 a 2...

  20. Chi non salta è zamparini 49 giorni fa

    Credo che oggi con questa vittoria sono cadute finalmente le colonne d’Ercole dell’immaginario antirosanero del TROLL MASTER. Adesso l’FC PALERMO si proietterà senza ulteriore indugio in un futuro zamparinifree sempre più radioso e foriero di successi con altre più blasonate squadre.

  21. Bugia 49 giorni fa

    @Alessio....qua di meschino c'è solo il tuo commento.

  22. Rosanero innamorato 49 giorni fa

    Santana Santo! Subito

  23. AntiZampariniForEver 49 giorni fa

    Grandissima impresa del Palermo contro lo storico rivale ....in 10 per quasi tutta la partita in trasferta contro il Catania e chi segna? Un calciatore che ha dato tanto al Palermo e corona i suoi quasi 40 anni regalandoci questa immensa gioa che rimarrà negli annali del calcio. Ottima impresa speriamo che il cambio allenatore dia continuità, perchè per la categoria questa squadra dovrebbe stare al quarto quinto posto! Forza Palermo

  24. Chi non salta è zamparini 49 giorni fa

    Già, è proprio vero. Il Calcio è meraviglioso, senza distinzione di categorie. Peccato non sia per tutti.Ci sono certi soggetti che non lo capiscono. Favole come queste di stasera coi suoi mille risvolti emozionali rimarranno sprecate. È un po’ come regalare le perle ai suini

  25. noitifosidelpalermo.jimdo 49 giorni fa

    Grandi ragazzi, abbiamo vintoooooooooooooooooooooooooooooooooo. Tutti i giocatori hanno onorato la maglia, grande Santana che gol.

  26. Chi non salta è zamparini 49 giorni fa

    Alla fine è una vittoria come un’altra. Questa prosopopea sul primato regionale è più di parte etnea che rosanero. Sono 3 punti e testa avanti. A proposito di prosopopea non può passare inosservata la tribolazione del carneade TROLL che ha avuto un pre-derby moto travagliato.Dopo un brain-storming con i colleghi antirosanero catanesi e dopo una preghiera a Sant’Agata adesso dovrà metabolizzare questa vittoria dell’FC PALERMO. Non sarà facile. Forse contesterà la dirigenza etnea. Chissà se oltre che di MZ il TROLL MASTER è anche nostalgico di Pulvirenti C’è da chiederselo #sicilianfriendlyfire

  27. Alessio 49 giorni fa

    Felice per i calciatori, per il resto mi astengo dal commentare: società ridicola per il modo ignobile nel quale è stato trattato Boscaglia: un gioco servile e meschino per cercare di ruffianarsi e ricucire con una tifoseria che urlava a gran voce la testa del Mister,oltre ad altre amenità. Un tiro al bersaglio con la complicità di voi giornalisti compiacenti. Anche voi a urlare e berciare. Immagino censurerete anche questo, come avete già fatto con gli altri messaggi che ogni tanto invio. Non accettate la critica, ma gli aggaddi in sezione commenti, quelli si. Van bene.

  28. Aggregazione galattica lame rotanti 49 giorni fa

    Fantastico! Il gol di grande qualità di Santana rende il giocatore di 39 anni il nuovo Patrono, che scalza finalmente Santa Rosalia... Come avevo già scritto, rimane matematicamente possibile la rimonta nei confronti della Ternana. Inoltre le Colonne d'Ercole si confermano davvero ai piedi dell'Etna... Giochi di fuoco attenderanno il pullman dei giocatori questa notte: è la speranza di una città intiera che si rispecchia nell'eroismo di una squadra che ha ritrovato la fiducia in sè stessa, a dispetto dell'inferiorità numerica! C siamo!

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *