Caso Miccoli, raddoppiata la pena per Lauricella - Forza Palermo Calcio Giornale
SENTENZA

Caso Miccoli, raddoppiata la
pena per Lauricella

Caso Miccoli, raddoppiata la pena per Lauricella

 

Nuovi risvolti nel caso del processo per l'estorsione con metodo mafioso che ha coinvolto il figlio del boss della Kalsa Mauro Lauricella e l'ex capitano del Palermo Fabrizio Miccoli

 

Secondo quanto si legge su LiveSicilia, è stata raddoppiata la pena per Lauricella da tre anni e mezzo a sette anni per estorsione aggravata con metodo mafioso. La Corte d'Appello ha dato ragione, quindi, alla Procura. La vicenda è la stessa che ha visto protagonista proprio Miccoli, per lui la Procura ha chiesto la conferma della sentenza a tre anni e mezzo. Il presunto mandante, infatti, sarebbe stato proprio Lauricella. La vicenda inizia quando l'ex fisioterapista Giorgio Gasparini cerca di riavere da Andrea Graffagnini i venti mila euro investiti nella discoteca Paparazzi di Isola delle Femmine. Gasparini si rivolgerà a un altro giocatore per avere un consiglio e poi a Miccoli date le difficoltà ad avere i soldi. 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *