QUI CAVESE

Campilongo: «Lavoriamo sulla
tattica. Testa al Palermo»

Campilongo: «Lavoriamo sulla tattica. Testa al Palermo»



Di seguito le parole del tecnico della Cavese Salvatore Campilongo che - nella consueta conferenza stampa - ha presentato il prossimo match contro il Palermo

 

«Se sono qui, è perché sono molto legato alla maglia della Cavese. Non ho mai avuto un battibecco con il Presidente Santoriello, ma avevo solo chiesto perché non ero stato confermato. Quando il Presidente mi ha richiamato, io non ci ho pensato due volte. D’accordo con lui, non faremo rivoluzioni nel mercato. Arriveranno 3-4 elementi, uno è già arrivato ed è Bubas. Adesso testa al Palermo, dovremo fare una grande prestazione».

 

CONTINUA 

«Ho trovato una squadra un po’ a terra, anche perché i ragazzi hanno perso tantissime partite in casa. Abbiamo lavorato sullo spirito di squadra e di appartenenza, sulla capacità di andare ad aggredire, di alzare il ritmo e l’intensità. Serve cattiveria, serve aggressività, serve sapere stare in campo. In questo momento ci manca la serenità che una vittoria può darci».

 

MODULO

«Lavoriamo su soluzioni diverse dal 4-3-3, ma questa squadra continuerà a giocare con i tre attaccanti. La squadra dovrà essere più sbarazzina, portare più uomini possibile in area avversaria. Sicuramente oggi la Cavese deve vincere, o quantomeno giocare la sua partita per vincere cercando di mettere sotto l’avversario. Stiamo lavorando sulla tattica, sul mio sistema di gioco: sicuramente non giocheremo più con il 4-3-3. La squadra dovrà essere propositiva».

 

SINGOLI

«Bubas è un giocatore straordinario, un uomo spogliatoio. Inoltre è un attaccante moderno, che sa svariare e giocare su più ruoli, dotato di grande tecnica. Ho fatto carte false per portarlo a Cava».


 

NEWS DI GIORNATA

 

PALERMO, A CAVA LA CONFERMA DEL TRIDENTE

 

NON SERVE UN REGISTA: IL PALERMO CAMBIA OBIETTIVI

 

CALCIOMERCATO: PALERMO, NESSUNA RIVOLUZIONE

 

ROBERTO BOSCAGLIA E' LA CURA, NON IL MALE

 

"ROSANERO NATI" L'INIZIATIVA DEL PALERMO

 





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *