Calma! Il Palermo può evitare la retrocessione e restare in serie A




Certo guardando la classifica tremano i polsi, e anche le prossime giornate non sono un invito all'ottimismo: infatti il Palermo dopo Sassuolo affronterà Inter e Napoli mentre l'Empoli avrà un calendario più abbordabile. Per cui la distanza con la quartultima posizione in classifica  potrebbe anche dilatarsi. Ma occorre tenere i nervi saldi, ed essere realisti, perchè  osservando bene  il calendario si può riscontrare che più avanti le parti s'invertiranno, sarà l'Empoli a soffrire. Da ora in avanti l'obiettivo dei rosanero deve essere, in ogni caso, non rimanere eccessivamente staccati prima della volata di primavera, perchè c'è da mettere nel conto totale anche il confronto diretto coi toscani al Barbera, nell'ultima giornata. Questo significa che i punti reali da recuperare prima del turno finale sono quattro e non sette. Inoltre c'è da considerare anche che nel corso di  un intero girone il campionato ha  spesso cambiato volto: a parte il miracolo del Cagliari di Ballardini che attualmente viene citato molto spesso perchè nel 2008 si è salvato dopo aver girato proprio a 10 punti come i rosanero, non si può ignorare  un altro esempio, seppure in negativo, e riguarda  proprio il Palermo, che un anno fa, sopra di 7 lunghezze, perse 10 punti dal Carpi in poche giornate fino a farsi scavalcare dagli emiliani,  e poi salvarsi in extremis sul filo di lana. Otretutto è da mettere nel conto che c'è anche un altro  dato statistico, che assicura il crollo di almeno una delle squadre di centro classifica nella seconda parte di stagione. Certo, è un ragionamento che può essere fatto e condiviso solo da chi ci crede ancora, e non dai pessimisti che considerano  i rosanero già in serie B. Ma non si può negare che sono dati di fatto, e che la tesi esposta è basata su ipotesi reali. Ed a nostro avviso occorre ragionare così, tutti uniti, perchè è vietato mollare. E, soprattutto,  ci si deve credere davvero!





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *