Calciomercato Palermo, chi resta e chi va - Forza Palermo Calcio Giornale
USCITE

Calciomercato Palermo,
chi resta e chi va

Calciomercato Palermo, chi resta e chi va



 

Domani il Palermo si riunirà per sostenere le ultime visite mediche prima di partire per il ritiro di Sappada. Tra i giocatori che saranno presenti al raduno anche quelli che sono dati per sicuri partenti.
Negli ultimi giorni il direttore dell'area tecnica Rino Foschi ha lavorato duramente sul fronte delle uscite. Il primo a salutare è stato Antonino La Gumina, approdato all'Empoli per 9 milioni di euro; poi è toccato a Josip Posavec, ceduto all'Hajduk Split con diritto di recompra per la società rosanero.

 

Queste che precedono il ritiro, però, sono ore calde per le altre cessioni: le trattative in dirittura d'arriva sono quelle di Igor Coronado e di Andrea Rispoli. Il brasiliano ha l'offerta pronta dallo Sharjah: la squadra di Dubai ha offerto 6 milioni al Palermo e 1,2 a stagione al giocatore più l'appartamento per lui e per la sua famiglia. Coronado è rientrato in città e sta valutando se accettare la destinazione, in caso contrario è forte la possibilità che rimanga a Palermo (come ha annunciato il patron Zamparini). La società rosanero vorrebbe che lui andasse a Dubai, mentre il giocatore voleva la Serie A, ma nessuna squadra della massima serie ha eguagliato l'offerta della Sharjah.
Rispoli, invece, sarebbe ad un passo dal Bologna. Gli emiliani hanno offerto 1,5 milioni al Palermo, ma Foschi vorrebbe capitalizzare al meglio la cessione del vice capitano rosanero. Il giocatore ,però, ha già un accordo con il Bologna.

 

Vicino alla cessione anche Mato Jajalo, che dovrebbe approdare all'Aek Atene, ma c'è una forbice di 800 mila euro tra domanda e offerta. I greci hanno messo sul piatto 1,2 milioni, il Palermo ne vorrebbe 2: si potrebbe trovare un accordo a metà strada.
Foschi sta lavorando anche sul fronte Struna, Rajkovic, Aleesami e Nestorovski.
Il difensore sloveno ha offerte in Germania, ma nessuna ancora ha affondato il colpo. Per Rajkovic la situazione è più complessa, ma il Palermo lo vorrebbe cedere per tagliare dalle spese lo stipendio più alto in rosa (quasi 1,3 milioni lordi).
Aleesami ha alcune offerte dalla Serie A, il norvegese verrà ceduto: il Frosinone è la squadra più forte su di lui, ma non ha ancora presentato offerta ufficiale.
Per Nestorovski non è arrivata alcuna offerta al momento, solo richieste d'informazioni: cedere il macedone è una delle sfide più complesse del direttore Foschi in quanto l'attaccante non ha, di fatto, mercato, soprattutto per la valutazione che la società dà al capitano rosanero, in ombra nell'ultima stagione.

 

A restare saranno 'quasi' sicuramente il portiere Pomini, anche se dovesse arrivare Alberto Brignoli (atteso a Sappada lunedì).
Bellusci e i polacchi Szyminski e Murawski saranno protagonisti della nuova stagione. Bruno Tedino ha chiesto con forza la permanenza di Chochev e, pare, verrà accontentato. Probabile permanenza anche per Gnahoré a meno di una mega offerta o di un intervento del Napoli, che ha ceduto il francese al Palermo con un'opzione di riacquisto valida fino al 2019.
In attacco resteranno Balogh, Moreo (acquistato a titolo definitivo dal Venezia) e Lo Faso, anche se quest'ultimo potrebbe partire in caso di offerte dalla Serie A. Gli altri palermitani, Fiordilino, Pirrello e Accardi restano al 100%: si riparte anche da loro.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *