ASSEMBLEA

Serie A, scelta la data per la
ripartenza del campionato

Serie A, scelta la data per la ripartenza del campionato



Novità importanti da parte della Lega di Serie A. L'assemblea composta dai venti club della massima serie, riunitasi oggi in videoconferenza per una convocazione d'urgenza, ha deliberato la data della ripresa del massimo campionato che, qualora arrivasse il via libera da parte del Governo al ritorno in campo, dovrebbe ripartire il 13 giugno. La bozza del calendario, in caso di ripresa per quella data, prevederebbe partite ogni 3-4 giorni fino alla conclusione prevista per il 2 agosto. 

 

Di seguito la nota ufficiale della Lega Serie A

 

"La Lega Serie A ribadisce, nel rapporto con i licenziatari dei diritti audiovisivi 2018-2021, la necessità del rispetto delle scadenze di pagamento previste dai contratti per mantenere con gli stessi un rapporto costruttivo. Per quanto riguarda la ripresa dell'attività sportiva è stata indicata, in ossequio alle decisioni del governo e in conformità ai protocolli medici a tutela dei calciatori e di tutti gli addetti ai lavori, la data del 13 giugnoper la ripresa del campionato. L'assemblea ha inoltre indicato il dottor Nanni della società Bologna per rappresentare nella Commissione medico scientifica della Figc le istanze delle Società, che saranno previamente informate in sede assembleare".


ALTRI ARTICOLI

 

• RIVOLUZIONE: SERIE B A 234,5 SQUADRE, PALERMO RETROCESSO

 

 • «CI SARA' UNA SELEZIONE NATURALE DI SQUADRE IN ITALIA»

 

• SIBILIA: «NESSUNO DANNEGGI LA SERIE D» (AUDIO)

 

• GHIRELLI: «RICORSI? CI DAREBBERO UN CALCIO NEL SEDERE»

 

• DA BERGAMO: "PRIMA DENIGRAVO PALERMO, VI CHIEDO SCUSA"

 

• ESCLUSIVO - PALERMO, A TUTTO SAGRAMOLA: L'INTERVISTA VIDEO

 

• GUIDOLIN A FP.IT: «PALERMO CHE NOSTALGIA, MI MANCA MONDELLO»

 

• ZENGA SENZA FRENI: "PASTORE SEMPRE IN CAMPO, ZAMPARINI SA"

 

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *