SOLIDARIETÀ

Cagliari, i giocatori rinunciano
alla mensilità di aprile

Cagliari, i giocatori rinunciano alla mensilità di aprile



Di fronte all'emergenza economica causata dal Coronavirus i giocatori del Cagliari vanno incontro alla loro società. I tesserati del club sardo, infatti, hanno deciso di rinunciare agli emolumenti della mensilità di aprile, che saranno destinati esclusivamente ad evitare la cassa integrazione a molti dipendenti della società. Lo comunica arriva attraverso un comunicato del club sardo nel suo sito ufficiale: 

 

LEGGI ANCHE

 

• "IL PALERMO È IN SERIE C, ORA PENSIAMO ALLA B", PARLA DI PIAZZA

 

 

"La società Cagliari Calcio comunica che nella giornata odierna è stata raggiunta una transazione con tutti i giocatori della prima squadra che prevede la rinuncia agli emolumenti della mensilità di aprile 2020.

 

Il Presidente Tommaso Giulini ringrazia gli atleti che hanno sottoscritto l’accordo per la sensibilità dimostrata nel voler concretamente contribuire a tutelare la società, in un periodo particolarmente complicato e di difficile previsione in merito alla evoluzione futura.

 

Come richiesto anche dai firmatari del documento, tale transazione contribuirà a portare ad una drastica riduzione dello strumento della cassa integrazione per i dipendenti della società".







Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *