RASSEGNA STAMPA

Biffi a Repubblica: «Il Palermo
può puntare alla promozione»

Biffi a Repubblica: «Il Palermo può puntare alla promozione»



Parola a Roberto Biffi. 

L'ex capitano del Palermo, ai microfoni de La Repubblica, è intervenuto s/

    /la sfida dei rosa di domenica contro la Fidelis Andria svariando poi s/
      / girone C di Serie C, sui singoli della compagine di Filippi e di un possibile ritorno in rosanero come possibile allenatore delle giovanili: 

       

      "Non mi fiderei tanto di Andria, piazza particolare: rompono le scatole, vanno all'albergo a fare casino, tutto per mettere pressione. E poi hanno storia alle spalle. Vinci solo se sei veramente più forte. Ho indossato i colori dell'Andria solo per sei mesi, ero di passaggio e quasi a fine carriera. Nessun paragone con Palermo che resta il romanzo della mia vita calcistica".

       

      FUTURO IN ROSANERO

      "Il discorso è aperto, il presidente mi ha chiesto un po' di pazienza in attesa che comincino i lavori del centro sportivo. Poi si deciderà s/

        / ruolo più idoneo da assumere. Ho la parola di Mirri. Magari non dipenderà tutto da lui. Però, la fiducia resta".

         

        GIRONE C

        "C'è il Bari che mostra qualcosa in più. Il Palermo ha comunque le carte in regole per puntare alla promozione ed è una mina vagante perchè può fare la prestazione della vita con la capolista e poi andare in difficoltà con Vibonese o Turris. In attacco, fa paura, ha elementi di grande spessore, dietro qualche lacuna c'è ma sono tutte supposizioni che faccio da lontano. Chi allena i ragazzi probabilmente la penserà diversamente". 

         

        SINGOLI

        "Brunori è bravo e trascina i compagni. Mi piacerebbe allenarlo. Come Valente o Floriano. O lo stesso Silipo che mette gioia con le sue giocate ma, essendo ancora in crescita s/

          / piano fisico, a volte si perde. Ma sono giocatori che possiedono inventiva e possono trovare gol in qualsiasi momento. Fossi il Palermo, me lo terrei stretto. Ha le movenze di Dybala. La somiglianza ci sta. Non è una stupidata. Naturalmente Dybala aveva qualcosa in più anche alla sua età".





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *