MIXED ZONE

Bellusci si sfoga: «Non abbiamo
garanzie. Siamo soli»

Bellusci si sfoga: «Non abbiamo garanzie. Siamo soli»



 

Dopo il pareggio in casa contro il Foggia il difensore del Palermo Giuseppe Bellusci ha parlato in mixed zone sfogandosi per loro condizione attuale partendo dal battibecco a fine partita con un tifoso in tribuna che fischiava:

 

«Mi prendo tutte le responsabilità di quello che ho fatto. Chiedo scusa per i modi che ho avuto a fine partita, ma non chiedo scusa per il pensiero e spiego il perché: nel pensiero non chiedo scusa perché se siamo fischiati tutti oggi dove, mi assumo tutte le responsabilità e se sono io il problema vado a casa, non c'è nessun problema. Non sappiamo in mano a chi stiamo, siamo una squadra mentalmente fragile per tutte le circostanze che ci sono - ha detto Bellusci -. Non abbiamo garanzia di nessun tipo: c'è solo il direttore Foschi e l'allenatore Stellone che ci stanno proteggendo da tutti. Siamo da soli! E mi aspetto che, dopo una prestazione del genere, dove tolti i dieci minuti finali, abbiamo dominato e vanno fatti i complimenti dal primo all'ultimo perché siamo stati 75 minuti nella metà campo avversaria. Siamo soli e se il pubblico ci va contro siamo ancora più in difficoltà. Abbiamo dato tutto, abbiamo fatto 12 kilometri a giocatore, questo significa metterci il cuore e la voglia di vincere una partita nonostante non ci sia una garanzia».

 

Visibilmente provato in volto Bellusci ha concluso così il suo sfogo rivolto alla società: «Ci hanno detto che finché ci arriva il primo stipendio dobbiamo stare tranquilli. Ma non c'è da stare tranquilli, non mi interessa di prendere lo stipendio. Dov'è la garanzia, dov'è il futuro? Oggi abbiamo dato una segnale importante, abbiamo dato il cuore, siamo con l'allenatore. Io metto la faccia e il cuore e mi assumo le responsabilità di quello che dico e se sono un problema vado a casa con dignità come sempre. Io voglio vincere il campionato e voglio andare in Serie A, quella che mi hanno fatto perdere l'anno scorso e che vogliono provare a toglierci anche quest'anno. Ma dobbiamo stare uniti, pure voi giornalisti. Dobbiamo combattere, per la Serie A!!».






12 commenti

  1. Aggregazione galattica lame rotanti 16 giorni fa

    Sarà bellissima: sarà lotta tra ricchi!

  2. Auguri 16 giorni fa

    Bellusci ha ragione a parlare di futuro. Complimenti a Zamparini, Belli, Facile, Coen. Caro Bellusci, siamo sulla stessa barca telecomandata da remoto. Siamo tutti esasperati, siamo tutti in bilico. La squadra ha giocato al massimo delle sue riconosciute capacita, in emergenza. Circa 5 mila persone hanno fatto il loro massimo, alcune incitando fino alla fine. Al 90simo l esasperazione di tutti prevale sulla analisi della partita. Non fate si che il gioco di questi campioni della finanza trasformi i resti del Palermo in un ring da lotta tra poveri

  3. vecchia guardia 16 giorni fa

    Sbagliatissimo in questo momento creare un'ulteriore frattura tra squadra e tifoseria, quelli che hanno fischiato per me sono degli imbecilli, anche se ovviamente ognuno e' libero di comportarsi come vuole. Ma certo cosi' facendo peggioriamo soltanto la situazione. D'altronde anche i giocatori devono capire lo stato d'animo di una tifoseria che vede la propria squadra ed i propri colori totalmente in ostaggio di giochi finanziari spregiudicati e assolutamente torbidi. Non posso non concludere che purtroppo queste sono le contraddizioni ovvie di un calcio diventato business e non piu' sport

  4. Auguri 16 giorni fa

    Onore a Bellusci e a tutti gli altri. Soli, è vero.

  5. Rubini 16 giorni fa

    @Palermo Domina. La Curva Nord, la Curva Sud, la Gradinata... C'era più gente in tribuna (coperta) che nel resto dello stadio (a parte i tifosi del Foggia). Ieri leggevo di gente, dal grande cuore rosanero, che sarebbe tornata allo stadio, ché lo stadio è nostro, ché il Palermo è nostro, ché i colori sono nostri. Eccoli là, i proprietari del Palermo, tutti infreddoliti e tremanti ma che, nonostante le intemperie, riescono ancora a fischiare. 400/500 i tifosi del Foggia, PRESENTI. Più o meno come i tifosi rosanero a Frosinone, per la partita della VITA. Con il sole già estivo.

  6. Rubini 16 giorni fa

    ONORE A BELLUSCI!!! VIA STRISCIATI E GUFI da PALERMO e dal WEB ROSANERO!!!

  7. Nico 16 giorni fa

    Li abbiamo tutti noi... sensibili, preoccupati, che subiscono... tutti noi. Poveretti. I più grossi ipocriti e strafottenti al mondo, i calciatori, che dopo una sconfitta vanno a ballare, a bere, a mondello (e me li ricordo in tanti lo scorso giugno in giro dopo lo schifo della scorsa stagione). Che per 1.000 cambiano maglia come fossero mutande. Oggi no, oggi sono tutti sensibili. Da giustificare certe prestazioni, perché soffrono... Meglio che mi fermo qui.

  8. Palermo domina 16 giorni fa

    Bellusci uno dei peggiori in campo e parla! mah Signor Bellusci, la curva nord vi ha sostenuto dal primo all'ultimo secondo. quindi non generalizzi, grazie!

  9. Palermo domina 16 giorni fa

    Un errore di Bellusci ci stava costando molto caro. Proprio lui doveva evitare le polemiche. Peraltro la tribuna non rappresenta lo stadio. La curva nord (inferiore e superiore) non ha affatto fischiato, ma ha applaudito. E poi chi era allo stadio andava ringraziato da Bellusci, perchè ci siamo presi freddo, pioggia e vento. Bellusci la scafazzò. Torna presto Nestorovski! Nesto non avrebbe mai usato i toni di Bellusci.

  10. Palermolibera 16 giorni fa

    E preoccupato no ha garanzie Come campa se gli arrivano in ritardo i suoi 30.000 euro? Nervosismo comprensibilissimo

  11. Palermolibera 16 giorni fa

    Povero Bellusco.. Ue Ue.. Se siete così fragili forse é perché credete tutti di meritare la A come vi raccontano i vostri procuratori e stipendi da capogiro... Ma magari siete solo degli onesti pedalatori senza arte ne parte.... Tutti a parlare del pubblico da Zamparini a voi.... Imparate a stare MUTI E sudare la maglia.

  12. noitifosidelpalermo.jimdo 16 giorni fa

    Grande Bellusci, tutti uniti. Speriamo bene.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *