Barbera, tripletta, Catania
In autunno la Primavera

Barbera, tripletta, Catania. In autunno la Primavera



 

Succede di ricordare anche nei sogni. La memoria si impossessa del sonno, lo avvolge e non lo libera fino al risveglio, quando quasi si crede di aver rivissuto davvero quei momenti di un passato lontano.

 

Saranno invasi dalla stessa strana sensazione tanti tifosi rosanero che oggi, 14 novembre, tornano con la mente a nove lunghi anni fa.

Stadio Renzo Barbera, 25.532 fortunati sugli spalti, tanto rosanero e un accenno di rossoazzurro: è il derby di Sicilia, un anno e otto mesi dopo l’umiliazione di quei quattro palloni dentro la porta di Amelia: Ledesma, Morimoto, Mascara, Paolucci.

Si trascina l’eco dell’urlo di gioia degli avversari e ancora brucia la ferita d’incredulità dei palermitani sportivamente umiliati. 

 

Ma è diverso. Il passato è passato. Dimenticare e procedere: palla a El Flaco, il magro. Che insomma, sì, Palermo lo aveva già compreso, si stava a piccoli passi realizzando di essere spettatori di un giocatore diverso dagli altri. E però soltanto dopo quel pomeriggio assolato di mezzo autunno si scoprì la primavera.

 

34 minuti dopo il primo fischio, Balzaretti sventaglia al centro, Pastore all’altezza del dischetto incorna. Andùjar può solo guardare.

47 sull’orologio, Miccoli serve dalla lunetta, el Flaco raccoglie e spara rasoterra centrale.

Andùjar ci prova, sbaglia, e alla fine può soltanto guardare.

5 minuti al novantesimo, contropiede rosa, Maccarone trova il fondo e la mette al centro dell’area: Pastore calibra il mancino e… Andùjar può solo guardare.

 

Tripletta. Al Barbera. Contro il Catania. Consacrazione.

 






10 commenti

  1. Aggregazione galattica lame rotanti 236 giorni fa

    Chi insulta qualifica soltanto sé stesso. Meglio così? ;)

  2. Chi non zompa è zampa 236 giorni fa

    Anch’io li preferivo in 30.000 ma dopo il 2011 ho sognato di non vedere più il furfante che lei idolatra e ora il sogno di è realizzato. Lei evidentemente si accontentava di farsi disprezzare da questo soggetto. Io preferisco la D con Mirri e con me decine di migliaia di palermitani. Il calcio è tale anche lì. È evidente che lei di calcio non ne capisce un bel nulla ma soprattutto di tante altre cose una comincia guarda caso anche lei in D. Dignità! Lei è solo un troll!

  3. Rubini 236 giorni fa

    Sono d'accordo con Palermoforerver?. Pastore è tutta un'altra storia, storia da dimenticare, al più presto, questo infatti il senso di 'Hera Hora', da cui nasce la SSD Palermo, 'Mirriese' appunto, in omaggio al fondatore. Altra storia, del tutto diversa, altra regia, MZ, Maurizio Zamparini. 8 1/2, Federico Fellini, L'Avventura, Michelangelo Antonioni. Mastroianni, Ferzetti, il primo nel mito, il secondo ben presto dimenticato, in ogni caso soltanto due attori . Attori, nient'altro che 'bestiame' secondo Hitchcock, 'Il Regista'.

  4. Aggregazione galattica lame rotanti 236 giorni fa

    Io invece mi ricordo di 30.000 abbonati. Li preferivo.

  5. Chi non salta è zamparini 236 giorni fa

    Io di stucchevole vedo solo l’ironia del cavolo di quattro rinnegati odiatori dei colori rosanero, troll incalliti che le sparano senza sosta e senza logica. E che credono di fare ‘ragionamenti’ (ipse dixit) quando invece siamo davanti a dei nichilisti incalliti. P.S. MZ peggior presidente della storia del Palermo, onore agli addetti ai lavori che gli hanno purtroppo consentito di figurare a buoni livelli (Guidolin, Foschi, Sabatini, Rossi ecc.ecc. ) No al calcio tossico. Forza Palermo, vai Mirri, 10.000 abbonati in D,

  6. Aggregazione galattica lame rotanti 236 giorni fa

    Ha ragione @Alessandro: giocatori soltanto modesti quelli della Zamparinese, che più di essere diventati campioni del mondo, aver partecipato alla Champions, giocare in qualche prima divisione internazionale non hanno saputo fare. Adesso al Barbera si vede finalmente il Calcio Vero, senza plusvalenze.

  7. Alessandro 236 giorni fa

    Smettetela di intervistare o parlare dei giocatori della zamparinese, a parte il grande miccoli, Nocerino, di donato, biava, ilicic e pochi altri, erano solo giocatori modesti e non attaccati alla maglia, basta, parlate del nostro Palermo attuale

  8. Aggregazione galattica lame rotanti 236 giorni fa

    Esatto, @Palermoforever?, si tratta di una delle tre società cittadine: US Città di Palermo (Zamparinese, in corso di fallimento), SSD Palermo (Mirriese) e ParMonVal. Neanche Messina riesce a eguagliarci in quantità...

  9. Palermoforever? 237 giorni fa

    Ma la Mirriese, con quel Palermo che cosa cavolo ci azzecca? Società diverse anche considerato il fatto che la Mirriese è nata con la US Città di Palermo ancora in vita.

  10. Rubino I 237 giorni fa

    Stucchevoli queste dichiarazioni d'amore, postume, di gente che quando stavano a Palermo non vedeva l'ora di essere ceduti per correre dietro i milioni, quando a Palermo venivano stipendiati benissimo, da ricchi.

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *