RIVOLUZIONE

VAR e format della Serie B
I punti discussi dalla Lega di B

VAR e format della Serie B. I punti discussi dalla Lega di B



 

 

IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM!


Si è tenuta nella giornata di ieri l’assemblea della Lega di B. Tra gli argomenti discussi, il format della Serie B e l’introduzione del VAR nel campionato cadetto.

 

L’obiettivo, del presidente Balata e le società di B, è quello di arrivare al prossimo Consiglio Federale (previsto per la fine del mese) con proposte concrete.

 

Stando al Corriere dello Sport, «la Serie B dovrebbe tornare a 22 squadre. Ma dopo la tempestosa scorsa estate e le relative battaglie sostenute avendo la stessa Figc al suo fianco, Balata è convinto che non si possa tornare indietro e spinge sulla strada inevitabile della riduzione del numero di società, ribadendo che la B andrà comunque avanti anche se non dovessero esserci convergenze su questa che viene ritenuta una necessità dell’intero movimento». 

 

Altro obiettivo che si spera di raggiungere è quello dell’inserimento del VAR sin dai prossimi play-off di B. «Se per quanto riguarda l’introduzione di quest’ultimo punto si tratta di un obiettivo complesso da raggiungere principalmente per i tempi di sperimentazione, per l’esigenza di rispettare il protocollo Ifab (International Football Association Board) e bisognerà trovare un accordo con l’Aia, per non parlare dello standard produttivo delle riprese televisive, il tema del format a 18/19 rischia, invece, di scatenare nuove polemiche tra le componenti».

 

Il quotidiano riporta inoltre le parole del presidente della Lega di B Mauro Balata:

«Vorrei che il nostro campionato diventasse la prima seconda divisione al mondo con il Var. Presto ne parlerò con Nicchi - ha aggiunto Balata -. Da mesi abbiamo elaborato uno studio di fattibilità e ne abbiamo commissionati altri due all’azienda che potrebbe fornire la tecnologia per il Var. Auspichiamo una decisione nel prossimo Consiglio federale per consentire alle società di programmare al meglio il futuro».

 

Il Corriere dello Sport inoltre sottolinea che il Var, in occasione della finale play-off dello scorso giugno tra Frosinone e Palermo «avrebbe evitato polemiche e ricorsi». 

 

ALTRI ARTICOLI

GDS- RITENUTE FISCALI PAGATE DA ZAMPARINI, MA GLI INGLESI...

DILETTANTI ALLO SBARAGLIO?

HOLDSWORTH DS: IL CHIARIMENTO DELLA SOCIETÀ

MERCATO 2019 LIVE- TUTTE LE TRATTATIVE DI SERIE B






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *