Aspettando Puscas - Forza Palermo Calcio Giornale
BOMBER

Aspettando Puscas

Aspettando Puscas



 

Tornare al gol per un attaccante significa rigenerarsi, ricominciare un nuovo ciclo: più gol fai e più ne vuoi fare.

Di esempi ce ne sono tanti: da Luca Toni nella stagione 2003-2004, quando restò a secco per cinque giornate e poi si sbloccò definitivamente, realizzando,alla fine 30 reti nel campionato della storica promozione in Serie A; fino a Ilija Nestorovski: il macedone si era presentato nel migliore dei modi ai tifosi rosanero, poi nella scorsa stagione è rimasto a secco nel girone di ritorno e quest'anno, dopo aver ritrovato il gol, sta avendo continuità. 

 

La medicina del gol l'ha presa anche George Puscas, anche se con la maglia della Nazionale under 21 rumena, ma pur sempre di gol si tratta. E che gol: dalla fascia destra si accentra ed esplode un destro in area di rigore da posizione defilata che non lascia scampo al portiere avversario, un'azione che i tifosi rosanero non riconoscerebbero in Puscas, perché semplicemente non hanno ancora avuto l'occasione di vedere le sue abilità. 

 

In queste prime giornate Puscas ha giocato, ma ha fatto vedere veramente poco: tanto movimento e pochi palloni ricevuti, con l'unica eccezione nella partita casalinga contro la Cremonese in cui ha mostrato qualcosa. In quell'occasione Puscas è stato il più pericoloso, ha sfiorato il gol più volte, di testa e di destro.

I tifosi si sono accorti di avere un attaccante forte, che sa giocare bene dentro l'area di rigore avversaria ed essere cattivo quando calcia il pallone. Ma il gol non è arrivato e quando è stato utilizzato da Stellone nel match contro il Crotone ha deluso, la palla non l'ha vista quasi mai e la convivenza con Nestorovski è iniziata a traballare. 

 

Con il gol ritrovato adesso può cominciare il vero campionato col Palermo, già dalla partita di Lecce di domenica sera prossima può far vedere che è lui la punta di riferimento e l'uomo dei gol, perché quando un attaccante torna a segnare magicamente la palla lo inizia a cercare per essere depositata in rete.

Puscas, però, sa che sbloccarsi con la maglia del Palermo è diverso: solo segnando il suo primo gol con la maglia rosanero la sua stagione può veramente svoltare, perchè in ballo c'è tanto, sia a livello individuale che di squadra. E il dualismo con Nestorovski può trasformarsi in un'accoppiata vincente per portare il Palermo in Serie A.






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *