Alessandro Amato a Rotocalcio Live: "Zamparini, adesso basta! Non hai saputo gestire un immenso patrimonio" - Forza Palermo Calcio Giornale

Alessandro Amato a Rotocalcio Live: "Zamparini, adesso basta! Non hai saputo gestire un immenso patrimonio"




La situazione del Palermo non è delle migliori dal punto di vista dei punti in classifica, ma la cosa che preoccupa di più i tifosi è la situazione societaria senza nessuna novità di qualche acquirente interessato. A parlarne è stato il noto giornalista di Trm, Alessandro Amato, che è stato ospite nella trasmissione Rotocalcio Live di martedì. "Purtroppo il re è diventato tiranno - ha esordito Alessandro Amato - è un bene che Zamparini prima vada meglio è per lui e per il Palermo". Il calcio è ancora la ragione di vita di Zamparini? C'è aria di smobilitazione con tutti questi cambiamenti? "Questo ancora non lo posso sapere, sono valutazioni che potremmo fare fra una quindicina di giorni, quando si vedrà il lavoro del ds Salerno. Quelle che possiamo fare sono le valutazioni di un calo clamoroso di investimenti per la squadra. Chiunque, negli ultimi anni, si è avvicinato a questa società e a Zamparini è scappato immediatamente, da Di Marzio a Foschi, da Ballardini a De Zerbi, che ha rinunciato addirittura a 500mila euro. Purtroppo ci sono i consulenti che restano. Ma a differenza di altri presidenti lui emerge con il suo ego e questa situazione danneggia soprattutto se stesso". I tifosi del Palermo non si sono stancati di tifare Palermo, ma a tifare per la "Zamparinese" "C'è ancora un grande amore per il Palermo. Ormai si è creata una frizione impossibile da ricomporre per l'atteggiamento. Quando il presidente racconta che è pronto a cedere la società o che attacca il Comune per lo stadio quando non ha mai presentato un progetto vuol dire che sta prendendo in giro. Perché nessuno riesce a portarlo alla ragione sportiva? La sua figura si è liquefatta ora distruggendo ciò che ha costruito, quindi dico 'basta'!". Qualche sospetto sui soldi che ha preso Zamparini dalla vendita dei giocatori c'è? "E' un argomento delicato, la realtà dei fatti è che adesso non vende più. Oltre i soldi da Sky non guadagna più, non ci sono più i vari Dybala, Amauri e Pastore e adesso non ha più la certezza di terminare il campionato. Zamparini è stato scarsissimo a gestire un patrimonio così grande. E' possibile che Zamparini non possa cedere perché ci sono certi rapporti con le banche." Le iniziative dei tifosi posso portare a un ripensamento da parte di Zamparini? "Non porteranno nulla, in primis perché siamo in Italia, poi si possono prendere queste iniziative in maniera simbolica per fare pressione. Dobbiamo cercare di essere costruttivi: al momento a Zamparini non interessa cedere la società tranne se qualcuno presenta un'offerta sostanziosa. Zamparini non mette un centesimo da sei anni, si gestisce i soldi che prende da Sky e i guadagni dalla cessioni e quello che fa lui lo potremmo fare tutti. Ora ci sono problemi perché non guadagna più dal calciomercato grazie alla collaborazione con questo Curkovic. Una parentesi la dedico a Frank Cascio, che ha fatto tutti gli errori di strategia che si potevano fare contro uno come Zamparini. Io tifavo per lui, ma uno più ingenuo lo devono ancora trovare, non aveva dove andare."






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *