EX ROSA

Aleesami: «Io adoro Palermo. Non
ho mai voluto parlarne male»

Aleesami: «Io adoro Palermo. Non ho mai voluto parlarne male»



L’ex giocatore del Palermo Haitam Aleesami, ora in forza all’Amiens, squadra retrocessa d’ufficio a seguito dello stop definitivo del campionato francese, torna a parlare dell’esperienza in maglia rosanero dopo le dichiarazioni non felici nei confronti della piazza:

 

«Mie dichiarazioni sul Palermo? Non ho mai provato a parlare male del club –ha dichiarato Aleesami a tuttomercatowe-. Mi hanno chiesto delle cose strane che ho visto nella mia carriera. Il mio primo giorno a Palermo ho avuto un choc culturale. Ho detto che ho visto i giocatori fumare e cose del genere. In Scandinavia è assolutamente vietato. Se fumi non ti considerano un calciatore. Le mie intenzioni non erano di parlare male del club -continua-. Quando certe affermazioni arrivano da uno straniero che non gioca piu in un determinato posto è chiaro che qualcuno possa arrabbiarsi. Però io adoro Palermo, la cultura, il cibo e la piazza. Ho molti amici e mi piace molto la passione che la gente ha per il calcio e per la squadra».

 

PALERMO IN SERIE D

«Non ho nulla contro l'ex società, perche tutti sono stati gentili e si sono comportati bene. Però non posso essere d’accordo sui modi di gestione del club. Spero che il Palermo possa tornare al più presto in Serie A».

 

RIPRESA CALCIO IN ITALIA

«Io credo che si debba pensare prima di tutto alla salute delle persone. È strano vedere i calciatori in Germania, non possono festeggiare un gol ma le marcature nei calci d’angolo con diciotto persone dentro l’area sono consentite. Mi auguro che presto si possa battere il virus a livello mondiale».

 

DIFFERENZA CALCIO ITALIA - FRANCIA

«Il calcio Italiano è molto più tattico! Posso dire che c’è meno spazio in campo. Il calcio è quasi perfetto. Errori o palla persa sono meno accettati in Italia. In Francia trovi più spazio. Le partite sono più aperte. È un campionato più fisico, e trovi più individualisti che cambiano le partite per le squadre».

 

ALTRI ARTICOLI

 

UFFICIALE CHE NON SI SA ANCORA DOVE GIOCHERA' IL PALERMO

 

DI PIAZZA: «GRAZIE DI CUORE PERGOLIZZI»

 

GHIRELLI, SERIE C: «NON SIAMO IN GRADO DI TORNARE A GIOCARE»

 

SIBILIA: «DECISIONE PRESA A TUTELA DELLA SALUTE DI TUTTI»

 

DI PIAZZA: «HA IL SAPORE DELLA SERIE C»

 

UFFICIALE - STOP AI CAMPIONATI DILETTANTI, IL COMUNICATO

 

CONSIGLIO FEDERALE: B E C AVANTI, STOP ALLA SERIE D






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *