QUI BARI

«La posta in palio è altissima»
Parla Brienza

«La posta in palio è altissima». Parla Brienza



Con Tavano e Maccarone superiamo 120 anni in tre. Ci siamo incrociati tantissime volte, sono giocatori che ancora si divertono. Stanno giocando poco, ma sono sempre calciatori d'esperienza a cui fare attenzione.

 

Sono queste le prime parole di Franco Brienza - ai microfoni di Radio Bari - alla vigilia della delicata sfida play off contro la Carrarese. Di seguito una parte delle sue parole.

 

È stata fatta una scelta: il rammarico aumenta vedendo le partite. Sono partite belle da giocare, perché determinano i sacrifici di una stagione.

La squadra ha avvertito un po’ di tensione contro la Ternana, ora possiamo staccare il biglietto per la finale.

 

Continua

«Ho avuto Baldini a Palermo in B: era tra i più richiesti, aveva fatto bene ad Empoli. Ha un'idea di calcio molto propositiva e le sue squadre giocano bene in attacco. Noi dovremo stare attenti, il loro reparto offensivo è pericoloso».

 

Infine

«Meglio che si giochi di sera, fa troppo caldo. È tutto surreale, non è mai capitato che tutti i calciatori stiano fermi contemporaneamente per quattro mesi. La posta in palio è talmente alta che l’atmosfera si carica da sola: se uno non si carica con queste partite...

Ho smesso da poco, quindi i calciatori mi vedono come uno di loro».


 

ALTRI ARTICOLI

 

FOTO- NUBIFRAGIO PALERMO SOLIDARIETÀ DA TUTTA ITALIA

 

SERIE C, ECCO QUANDO PARTIRÀ IL CAMPIONATO 2020/2021

 

STADIO, DAL COMUNE: «A BREVE INCONTRO CON VERTICI DEL PALERMO»

 

«IL PALERMO NON HA PENSATO A ME PERCHÉ SONO PALERMITANO»

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *