AI NOSTRI MICROFONI

«Creata Commissione per dialogo
con Lega calcio». Vulpis a FP

«Creata Commissione per dialogo con Lega calcio». Vulpis a FP



L'esclusione della Serie C dalla Coppa Italia ha portato ad una reazione inevitabile da parte della Lega Pro che ha deciso di salvaguardare i propri interessi creando una commissione che possa portare ad una soluzione e dunque ad un dialogo con la Lega Calcio.

 

Il vicepresidente vicario della Lega Pro Marcel Vulpis ha spiegato ai nostri microfoni lo scopo di questa commissione e ciò che ne potrà conseguire:

 

«La commissione è nata per la gestione della questione Coppa Italia e dunque per l'eventuale esclusione della Serie C da essa.  È una novità assoluta. Ciò dà vita ad un gruppo di lavoro di cui fanno parte: Alessandra Bianchi, membro del Consiglio Direttivo e che rappresenta il Padova calcio, il sottoscritto in quanto vicepresidente vicario, il Consigliere Federale nonché Presidente dell'Olbia calcio Alessandro Marino e il Presidente Ghirelli».

 

LO SCOPO

«È un modo nuovo di gestire collegialmente determinate tematiche. Il Presidente Marino ha inoltre proposto che questa commissione resti anche dopo aver risolto la questione esclusione della Serie C dalla Coppa Italia. Di fatto si occuperebbe di altre tematiche come ad esempio la riforma dei campionati».

 

GRUPPO DI LAVORO

 «In questo momento come Lega Pro questo gruppo di lavoro la cui guida è il Presidente Ghirelli sta dimostrando come la Lega Pro sia la governance più forte tra tutte le leghe. La Lega Pro sta attuando una serie di procedimenti, attività, commissioni, modalità di attuazione che sono innovative anche rispetto al cambiamento che si sta registrando nel calcio italiano».

 

CAMBIAMENTI

 «I tempi stanno cambiando e dunque anche le Leghe si devono evolvere. Questa commissione nasce per rispondere positivamente all'invito del Presidente Gravina che nei giorni scorsi aveva sottolineato come ci fosse una mancanza di dialogo tra le leghe e dunque bisognava parlare di più».

 

DIALOGO

«La commissione serve per creare quel giusto collegamento collegiale con la Lega di A, ma in futuro anche con quella di B. Siamo parte dello stesso sistema ed è giusto che si dialoghi in maniera innovativa con tutti i soggetti del sistema calcio».


 

NEWS DI GIORNATA

 

SERIE C, LE IPOTESI SUI GIRONI DEL FUTURO

 

VIRTUS VERONA: "CON QUESTA SITUAZIONE L'USL NON VUOLE FARCI PARTIRE"

 

LUPERINI: «JUVE STABIA GARA PIÙ DIFFICILE MA PARTIAMO ALLA PARI»

 

PALERMO, TORNANO I GIUSTIZIERI FLORIANO E SARANITI





Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *