IL PENSIERO

«Così si vince la C»
Parla Perinetti

«Così si vince la C». Parla Perinetti



"Per fare il doppio salto, la rosa deve essere in grado di far fronte a tutte le necessità. Servono due giocatori per ruolo e gente motivata, in grado di reggere le pressioni di una piazza come Palermo. Per primeggiare in Serie C serve molto di più rispetto alla D”.

 

Sono queste le prime parole con cui l'ex dirigente rosanero Giorgio Perinetti ha iniziato la sua lunga intervista con La Gazzetta dello Sport. Di seguito una parte delle sue parole.

 

L'esperienza a Venezia

"Abbiamo assemblato subito una squadra quasi da B, tant’è che l’anno dopo abbiamo disputato i playoff cambiando pochissimo rispetto alla C”.

 

Palermo 

"I rosa sono una società nuova e credibile. Castagnini conosce bene la categoria, sono sicuro che si farà trovare pronto”.

 

Vicenda Mirri-Di Piazza

"Non conosco la vicenda nel dettaglio. In linea generale posso dire che è importante trovare i giusti equilibri. Chi ha la maggioranza determina le scelte, ma il 40 per cento è una quota importante. Scompensi? Non credo, prevarrà il buon senso nell’interesse di tutti”.


 

ALTRI ARTICOLI

 

IL CANTICO DELLA PANCHINA

 

MERCATO PALERMO, SI ALLARGA IL CASTING PER IL NUOVO BOMBER

 

STADIO, ORLANDO RASSICURA MA IL PALERMO E' PREOCCUPATO

 

RICCIARDO: «A PALERMO MI SONO SENTITO UN GIOCATORE DI SERIE A»






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *