IL PENSIERO

«Boscaglia? La gente lo amerà»
Parla Caracciolo

«Boscaglia? La gente lo amerà». Parla Caracciolo



Ho un’ottima opinione di Boscaglia come allenatore. In campo è senz’altro uno dei tecnici più bravi che ho avuto. Le sue capacità e conoscenze tecniche e tattiche sono indiscutibili. Non c’è un solo aspetto del gioco – dice Caracciolo – che non conosca perfettamente e di cui non curi i dettagli. Sia la fase offensiva che quella difensiva, con lui vengono seguite e corrette nei particolari.

 

Esordisce così Andrea Caracciolo che - dalle colonne de La Repubblica - esalta la decisione del Palermo di scegliere Roberto Boscaglia come allenatore del futuro.

 

LEGGI ANCHE:

 

BOSCAGLIA - ENTELLA: RISOLUZIONE NELLE PROSSIME ORE

 

ANDREA SARANITI, IL NUOVO ATTACCANTE DEL PALERMO

 

CHI È NICOLA VALENTE, IL NUOVO ACQUISTO DEL PALERMO

 

Questo è stato un altro aspetto che mi ha sorpreso positivamente. A fine primo tempo di goni partita spesso diceva delle cose molto utili per farci capire come avremmo dovuto gestire la ripresa. Le sue considerazioni erano sempre pertinenti e ci davano una mano ad interpretare la seconda parte di gara. Se a fine carriera avessi deciso di fare l’allenatore, sicuramente avrei scelto di seguire lui e il suo metodo di lavoro. È un tecnico da studiare per come gestisce le settimane e le partite.

 

Conclusione

«Boscaglia è molto bravo e sa di esserlo. Credo che sia un po’ come quei calciatori che si specchiano nelle loro qualità, e capita che perdano qualcosa della loro bravura proprio per questa caratteristica. Però, confido che con gli anni e la crescita personale e professionale, arrivi un progresso anche da questo punto di vista. Gli riconosco tutto il talento per compiere questo salto di qualità. In ritiro – conclude Caracciolo – spesso parlavamo di Palermo e del Palermo. Dello stadio pieno, delle emozioni che mi hanno regalato i due anni in cui ho vestito la maglia rosanero. E anche lui mi confidava il fascino che su di lui esercitava quell’ambiente. Sono certo che inizierà nel migliore dei modi la sua avventura e sarà capace di dare presto alla squadra un modo di giocare, un’identità. La gente presto lo amerà e lo porterà sugli scudi. Lui dovrà essere bravo e gestire quest’ondata di affetto, e far rimanere la squadra con i piedi per terra».


 

ALTRI ARTICOLI

 

PALERMO ISCRITTO AL CAMPIONATO DI SERIE C: IL COMUNICATO

 

UFFICIALE - SARANITI E VALENTE SONO ROSANERO: IL COMUNICATO

 

FORZAPALERMO.IT LIVE - CON FRANCESCO LUPO

 

DIFESA A 4, ESTERNI ALTI E TREQUARTISTI: COME GIOCHERÀ BOSCAGLIA

 

 






1 commento

  1. Puppetta 35 giorni fa

    Anche dopo ca s'ammucca 4 puppeti al Barbera (ottimo vino piemontese) do Catania?

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *