LA RESISTENZA

25 aprile, la libertà
è un merito

25 aprile, la libertà è un merito



IMMAGINE  SIAMO SU INSTAGRAM

Twitter SIAMO SU TWITTER

FACEBOOK SIAMO SU FACEBOOK

 

È un delitto dimenticare. Spesso è un esercizio involontario che la nostra mente innesca per comodità del vivere.

Altre volte invece appartiene all'evoluzione genetica di un popolo, magari nel tentativo di salvarsi dalle ombre dell'esistenza.

Spesso il popolo italiano ha dimenticato, ha messo da parte: ma sì chi se ne fotte di cosa accadeva quando io non c'ero, senza comprendere quanto il presente traesse ispirazione da un passato scolpito con l'inchiostro della resistenza.

 

È vero, non sarà un 25 aprile come tutti gli altri. Niente primo sole in spiaggia, nessuna passeggiata pomeridiana sul litorale di Mondello, l'arrustuta sì ma soltanto a casa. Ci si deve accontentare.


ESCLUSIVO PALERMO, A TUTTO SAGRAMOLA (VIDEO)


Però a pensarci bene per la prima volta - da quando la Resistenza ha innalzato le "mura maestre della Repubblica Italiana" - l'essenza di tale nota scandirà questa giornata. 

 

Un 25 aprile diverso, siamo d'accordo, forse meno agiato e fuori dalla nostra comfort zone, "costretti" a rinunciare alle nostre imprescindibili abitudini e a fare i conti con la paura figlia delle nostre solitudini, metafora di una contraddizione del vivere.

Cercando però di non dimenticare, questa volta sì, che l'Italia s'è desta e che il benessere di cui siamo dipendenti altro non è che un regalo temporaneo donatoci dal sangue di chi fino a quel 25 aprile ha saputo resistere. Continuiamo a meritare tutto questo, si resiste, la vittoria sembra vicina. 


 

ALTRI ARTICOLI

 

L'AD DEL PALERMO SAGRAMOLA A FORZAPALERMO.IT - PARTE 1

 

IL CALCIOMERCATO DEL PALERMO DALLE PAROLE DI SAGRAMOLA

 

«ECCO PERCHE' SONO TORNATO A PALERMO» A TUTTO SAGRAMOLA

 

LE DIFFERENZE TRA MIRRI E ZAMPARINI SECONDO SAGRAMOLA

 

ESCLUSIVO BRUNO PIZZUL A FORZAPALERMO.IT (VIDEO)

 

CORONAVIRUS, BOLLETTINO DEL 24 APRILE IN SICILIA

 

SERIE D, SIBILIA: «NULLA SI FA SENZA RETROCESSE DALLA LEGA PRO»

 

CONTE: «ANCHE L'ITALIA NELLA RICERCA DEL VACCINO»

 






Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *