SALVATORE UTRO

«Quando il Palermo attaccava
onda d'urto impressionante»

«Quando il Palermo attaccava l'onda d'urto era impressionante»

Parla Salvatore Utro. All'indomani del match del suo Marina di Ragusa contro il Palermo il tecnico, intervistato da Gds Studio Sport, ha parlato della sfida del "Renzo Barbera, del suo passato da tifoso rosanero e della forza dei tifosi:

 

«Sono soddisfatto per la prestazione. Abbiamo tenuto bene il campo soprattutto nel primo tempo al cospetto di una grande squadra e di uno stadio da serie A. L'onda d'urto quando il Palermo attaccava era impressionante. Abbiamo detto un ottimo primo tempo, peccato per il secondo tempo perché potevamo gestire meglio l'inizio, ma i ragazzi sono giovanissimi e devono crescere. La passione per il Palermo nasce dalle gradinate senza sediolini, seguivo giocatori come Buoncammino e Centofanti in serie C. L'ultima trasferta da tifoso l'ho fatta a Roma per la finale di Coppa Italia, poi ho intrapreso la carriera da allenatore. Ricordo che eravamo nella curva della Roma, c'erano tanti tifosi rosanero».






2 commenti

  1. Paolo 21 giorni fa

    Onda d'urto..16 mila spettatori, e pensa se ci sarebbero 30 mila spettatori..........................

  2. Francesco 70 22 giorni fa

    Salvatore Utro uno di noi......

Lascia un commento

I commenti vengono moderati, letti e seguiti post pubblicazione e non a monte. Il materiale o contenuto proposto deve essere conforme con la discussione e la civile relazione tra utenti. La mail non sarà pubblicata. *